Costume per bambini: guida alla scelta migliore

Con l’avvento dell’estate è importante proteggere i bambini dal sole, soprattutto in spiaggia. Un altro aspetto molto importante per vivere serenamente il mare con i bambini è la scelta del costume. Scopriamo insieme i fattori da considerare per la scelta.

La scelta del costume per i bambini è molto importante e deve tener conto di una serie di aspetti che consentono di vivere al meglio l’estate, in assoluta serenità.

Scopriamo come e cosa prendere in considerazione quando scegliamo i costumi per i nostri piccoli.

Costume per bambini: come sceglierlo

Iniziamo col dire che non bisogna mai fare l’errore di lasciare i bambini in spiaggia senza costume. Questo, infatti, impedisce che il contatto con la sabbia favorisca l’insorgere di infezioni o virus.

Ciò detto, la scelta del costume per bambini deve, per prima cosa, rispettare alcune regole e assicurare il giusto comfort e, ovviamente, la dovuta sicurezza. Queste, infatti, sono le caratteristiche più importanti, sia per i maschietti che le femminucce.

Costume per bambini: guida alla scelta migliore

In generale, poi, un costume deve essere realizzato con tessuti di qualità per evitare che perda aderenza quando il bambino è in acqua. A tal proposito, diventa importante scegliere la taglia giusta del costume che non deve essere eccessivamente grande e nemmeno troppo piccola poiché potrebbe risultare difficile da togliere.

Oltre a questo, potrebbe succedere che sia le cuciture che gli elastici possano procurare dei segni sulla pelle, irritando alcune zone come i fianchi.

Leggi anche: PRENDERE IL SOLE AL MARE SENZA SCOTTARSI: LE PRECAUZIONI

Di conseguenza, è molto importante constatare che il costume non provochi eventuali irritazioni alla cute già molto delicata dei più piccoli.

In linea di massima, possiamo dire che, nel caso delle femminucce, è più indicato il costume intero dato che protegge maggiormente la pelle dal sole. Va detto che prima dei 5 anni, può risultare molto pratica anche solo la mutandina.

Per i maschietti, è meglio optare per un costume a mutandina anziché uno a palloncino in quanto più pratico e meno scomodo un a volta che il bambino è in acqua. Questi modelli, infatti tendono a gonfiarsi e risultare troppo ingombranti.

Leggi anche: COME PROTEGGERE GLI OCCHI AL MARE ED IN PISCHINA: I CONSIGLI DELL’ESPERTO

Costume per bambini: guida alla scelta migliore