Varietà di melone

Quante varietà di melone esistono e come fare a riconoscerle e a distinguerle? Ecco i trucchi e i segreti degli esperti in materia!

Il melone è il frutto fresco ed estivo per eccellenza. Ottimo consumato a fine pasto o con del prosciutto come antipasto, questo frutto tuttavia non è solo estivo. Esistono tantissime varietà di melone sia invernali che estive: ce ne sono tantissimi per ogni stagione!

Esistono ben 13 varietà di questo eccellente frutto: tutte dolci, buone e profumatissime e spesso si fa molta fatica a distinguerle. Con questi consigli, però, sarà facilissimo: ecco quante varietà di melone esistono e come riconoscerle!

Varietà di melone: quali sono le più diffuse e come riconoscerle

Varietà di melone

Ci sono tantissime varietà di melone in natura e distinguerle non è facile come si pensa: alcune sono così simili tra di loro da far tentennare anche i più esperti in materia. In questo articolo analizzaeremo alcune di quelle più diffuse: è importante riconoscerle per apprezzarle e acquistarle al meglio delle loro condizioni.

Ecco quali sono e come fare!

Il cantalupo

Il cantalupo è, senza dubbio, la varietà più conosciuta e apprezzata. Dolce, fresco e succoso: è il frutto estivo per eccellenza. E’ caratterizzato da una scorza perfettamente sferica e liscia e da una polpa arancione brillante.


LEGGI ANCHE: Come pulire e porzionare correttamente il melone


La sua storia è davvero particolare! Il cantalupo è originario di un piccolo borgo nei pressi di Rieti dove aveva sede un importante castello pontificio: tale castello in tempi remoti era meta dei missionari dell’Estremo Oriente che portarono con sè questo frutto.

Quello giallo

Il melone giallo è un frutto autunnale che matura tra settembre e novembre: è in grado di soddisfare la nostra voglia di fresco anche nei momenti più rigidi dell’inverno.


LEGGI ANCHE: Melone: proprietà, benefici e calorie


Il suo aroma è molto delicato, quasi dolce come una pera e la sua polpa di un giallo chiarissimo, quasi bianco. La sua scorza, invece, è di un giallo molto intenso ed è liscia e priva di “nervature”.

Il retato

Questa varietà è la più facile da riconoscere proprio a causa della sua superficie strettamente reticolata. La sua forma può essere sia sferica che ovale e i suoi colori possono variare in base al punto di maturazione.

Un frutto con una buccia dal grigio al verde indica una polpa non ancora ottima per il consumo ma che può essere utilizzata nella preparazione di molti dolci. Una buccia, invece, con dei toni dal giallo al verdognolo avrà un sapore più dolce e agrumato.

Varietà di melone