Geranio

Appassionati di gerani? Siete nel posto giusto! Di seguito troverete tutti i consigli per avere sempre dei gerani in fiore.

I gerani sono una delle piante ornamentali più amate e diffuse. Apprezzati soprattutto per i loro splendidi colori, che illuminano e vivacizzano i nostri giardini, ma anche i terrazzi o i balconi delle nostre case.

Tuttavia a qualcuno potrebbe forse sembrare troppo complicato coltivarli e conservarli sempre verdeggianti. Se anche voi siete tra questi, seguite i nostri consigli e vedrete il risultato.

LEGGI ANCHE: GIARDINO VERTICALE IN CASA E ALL’APERTO: COME REALIZZARLO

Consigli su come coltivare i gerani

Geranio in vaso

Si tratta di piante semplici da coltivare, però bisogna prestare attenzione ad alcuni particolari. Cominciamo con la scelta del periodo giusto per piantarli che corrisponde a quello in cui le temperature cominciano ad alzarsi, in modo che possano fiorire nel mese di maggio.

Anche selezionare il vaso più adatto in cui seminare i nostri gerani riveste una grande importanza. La cosa migliore è optare per un vaso di medie dimensioni, che non sia troppo piccolo da comprimere la nostra pianta ma, nello stesso tempo, che riesca a sostenerla.

Inoltre queste piante vanno potate regolarmente, meglio se con l’aiuto di una forbice apposita: i rami essiccati devono essere tagliati con costanza, mentre i fiori appassiti vanno rimossi in primavera.

LEGGI ANCHE: COME RINNOVARE UN VASO IN TERRACOTTA: TUTTI I CONSIGLI UTILI

L’importanza dei fertilizzanti e della giusta innaffiatura

Essenziale, per avere dei gerani sani in qualsiasi periodo dell’anno, è servirsi dei fertilizzanti. In commercio ne esistono di appositamente studiati per i gerani, ma nel caso in cui non li troviate potete tranquillamente acquistare un qualsiasi fertilizzante per piante da fiori.

Per quanto riguarda il terriccio, è fondamentale procurarsi, oltre al terreno per le piante, anche della torba e della sabbia. Con questi tre elementi si crea un composto, il quale è in grado di creare le condizioni ottimali affinché la pianta cresca rigogliosa.

È bene sapere che i gerani vanno innaffiati poco e spesso con uno spruzzatore: dato che non amano i ristagni d’acqua è necessario inumidirli con costanza, senza riempirli d’acqua. In quest’ultimo caso infatti l’eccesso d’acqua farebbe marcire le radici della pianta, causando danni irreparabili.

Per lo stesso motivo conviene sistemare i gerani nelle gabbie di plastica apposite e non nei sottovasi. E adesso non vi resta che scegliere soltanto quale angolo del vostro balcone o giardino ornare con degli splendidi gerani!

Innaffiatura, gerani