cuscino noccioli ciliegie

Realizzare un cuscino termico completamente naturale con i noccioli delle ciliegie è semplice e veloce. Vediamo come fare

Se amate circondarvi di oggetti utili e ecosostenibili il cuscino termico con i noccioli delle ciliegie fa al caso vostro. Infatti si tratta di un accessorio facile da realizzare, alla portata di tutti e che vi permetterà anche di non sprecare nulla.

Siamo a giugno, periodo in cui abbiamo la possibilità di gustare dei frutti buoni come le ciliegie. Che fare però di tutti i noccioli che avanzano? Utilizzarli per creare un soffice cuscino termico naturale può essere una buona soluzione, che soddisferà di certo il vostro animo green. E allora vediamo subito come fare il vostro cuscino.

LEGGI ANCHE: FRUTTI ROSSI: ECCO PERCHÉ SONO ALLEATI DELLA NOSTRA SALUTE

Come fare un cuscino termico con i noccioli di ciliegie

Preparazione:

Prima di tutto, ogni volta che mangiate questi frutti deliziosi, dovete ricordarvi di conservare i noccioli, in modo da averne una quantità tale da poter imbottire il cuscino.

Una volta procurati i noccioli, è necessario lavarli accuratamente e poi esporli al sole cosicché si asciughino per bene.

Successivamente prendete i noccioli e metteteli in forno a circa 100° per un quarto d’ora e, infine, quando saranno essiccati li potrete utilizzare.

Esecuzione:

Quando i noccioli saranno pronti, potrete procedere alla vera e propria realizzazione del cuscino. Vi basteranno due federe dei cuscini per bambini o una federa di un cuscino regolare e poi ago e filo.

Se non avete due federe di un cuscino per bambini, dividete in due parti uguali la federa di un cuscino di normale grandezza. Infilate una nell’altra le due federe piccole o le due metà di una federa regolare affinché il tessuto risulti più spesso. Questo eviterà che possiate scottarvi con i noccioli appena tolti dal forno e quindi ancora molto caldi.

Riempite le federe con i noccioli, avendo cura di distribuirli uniformemente lungo tutta la superficie e infine cucite i lembi delle federe con ago e filo. E voilà, il gioco è fatto!

LEGGI ANCHE: COME CREARE UN CUSCINO FAI DA TE MERAVIGLIOSO

Usi e vantaggi

Adesso che il cuscino, fatto con le vostre mani, è pronto vi starete domandando come utilizzarlo. Ebbene avete solo l’imbarazzo della scelta. Infatti il cuscino può essere usato sia riscaldato che freddo a seconda delle vostre esigenze.

Per esempio, in caso di dolori muscolari, problemi alla schiena o alla cervicale, o per i dolori legati al ciclo mestruale potete riscaldarlo in forno, sia microonde che normale, e dopo appoggiarlo sulle parti interessate in modo che il calore del cuscino attenui i vostri malesseri.

Invece se vi siete procurati una fastidiosa contusione allora lasciatelo raffreddare nel freezer e impiegatelo al posto del ghiaccio.