dorayaki

Tutti conoscono Doraemon, grandi e piccini, ma non tutti conoscono i Dorayaki, dolcetti tipici giapponesi, buonissimi e velocissimi da fare.

Doraemon è un cartone animato giapponese, uscito negli anni 80, ma riproposto anche con diversi film negli ultimi anni con protagonisti un gatto robot proveniente dal futuro, Doraemon, e un bambino di 10 anni, Nobita Nobi, un po’ sfortunato e innamorato di Shizuka, una sua compagna di classe. Doraemon lo deve aiutare a cambiare il futuro, per non fallire e portare la sua famiglia in povertà e poter coronare il suo sogno d’amore e sposare Shizuka.

Doraemon è un gatto particolare ed ha una passione smodata per i dorayaki, dolcetti tipici giapponesi a forma di frittella, simili ai pancakes americani ma con un procedimento più veloce e un impasto diverso.

Scopriamo come realizzarli e i trucchi per farli buonissimi.

LEGGI ANCHE: TIRAMISU’ PER BAMBINI, SICURO E BUONISSIMO

Come preparare i dorayaki di Doraemon

doraemon dorayaki

Dopo aver preparato una ciotola e una frusta elettrica, iniziamo ad elencare gli ingredienti.

Per l’impasto occorrono:

  • acqua 180 g
  • uova 2
  • zucchero 150 g
  • farina 240 g
  • miele 20 g
  • lievito 3 g
  • nutella, marmellata o miele

Con tutti gli ingredienti pronti prendiamo ora la ciotola, mettiamo la farina, lo zucchero (meglio se a velo), il lievito, le uova, il miele e l’acqua.

Sbattere il tutto con le fruste, iniziando dolcemente e poi sempre più energicamente.

LEGGI ANCHE: SUCCHI DI FRUTTA, LE REGOLE PER UN CONSUMO SANO

Come cucinarli

Scaldare ora la padella antiaderente con un filo d’olio.

Con un piccolo mestolo versare un po’ dell’impasto nella padella calda, lasciando che si allarghi autonomamente, e fare cuocere per circa 3 minuti.

Quando si vedono delle bollicine sulla superficie girare il dorayaki.

Lasciare cuocere l’altro lato per 1 minuto scarso e poi toglierlo.

Continuare così fino a finire l’impasto e realizzando così circa una ventina di frittelle.

Il risultato sarà un dolce perfetto per una colazione o una festa! Circa le calorie, una porzione di 100 g ne contiene circa 300. Non è certamente dietetico!

Trucco: se si ha tempo, è consigliato mettere l’impasto in frigorifero almeno per mezz’ora prima di cucinarli.

Come farcirle: i dorayaki possono essere arricchiti di nutella, marmellata o miele. E’ anche possibile fare una specie di panino con due frittelle. I bambini impazziranno!

Segreto: non tutti sanno che la ricetta originale prevede una farcitura a base di crema di fagioli dolce!

dorayaki in giappone