té freddo all'aperto

Il tè freddo è la bevanda ideale quando ci si vuole rinfrescare ed è facilissima da fare in casa. Scopriamo i segreti e i trucchi per non sbagliare.

Quando inizia a fare caldo viene naturale desiderare di bere qualcosa di buono e di fresco. Il tè è la bevanda ideale di ogni stagione: da bere caldo se fa freddo, e da bere freddo con la bella stagione.

Spesso lo si beve al bar o lo si compra già pronto ma il migliore è quello fatto in casa, perché si è certi degli ingredienti e non ha conservanti o aromi artificiali.  Scopriamo allora i trucchi e i segreti per farlo buonissimo.

LEGGI ANCHE: I BENEFICI DEL TE’ SUL NOSTRO ORGANISMO

Fare il tè freddo in casa: tutti i segreti

té freddo bustine

Il tè, in generale, può essere preparato con bustine o con le foglie secche sfuse. Rispetto a quello caldo, quello freddo richiede alcuni accorgimenti.

Partiamo dagli ingredienti:

  • acqua naturale o frizzante
  • zucchero, possibilmente di canna
  • limone o pesca o arancia
  • foglioline di menta (a chi piace)
  • zenzero a fettine sottili.

Diversi i modi per farlo buono e conservarlo.

LEGGI ANCHE: TE’, TISANA, INFUSO O DECOTTO: QUALI SONO LE DIFFERENZE

Come fare il tè freddo a casa

Il primo modo è quello di far raffreddare il tè caldo dopo averlo preparato.

Iniziamo:

  • mettere un litro di acqua sul fuoco e portare a bollore
  • quando l’acqua è calda aggiungere 3 o 4 cucchiai di zucchero (a proprio gusto)
  • raggiunto il bollore spegnere il fuoco
  • aggiungere 3 bustine di tè
  • lasciare in infusione coperta per 4-5 minuti
  • aggiungere succo filtrato di limone
  • far raffreddare il tè a temperatura ambiente
  • travasare il tè ottenuto in una caraffa o in una bottiglia di vetro
  • conservare in frigo, chiudendo la bottiglia o coprendo la caraffa con pellicola trasparente.

Un modo alternativo è quello di non far bollire l’acqua. In questo caso il procedimento prevede di:

  • versare un litro di acqua in una brocca
  • aggiungere 3 o 4 bustine di tè dalle quali abbiamo tolto il pezzetto di carta
  • coprire la caraffa con della pellicola trasparente e mettere in frigorifero per una notte (12 ore)
  • togliere le bustine
  • aggiungere 3-4 cucchiai di zucchero di canna
  • aggiungere il succo filtrato di limone.

Al momento di servire si può aggiungere ghiaccio alla brocca o nei bicchieri e qualche fogliolina di menta.

Come tipo di tè si può anche scegliere il tè verde o, se si serve ai bambini, deteinato.

In alternativa al succo di limone si può optare per

  • il succo di lime
  • succo di arancia
  • una pesca a fette

Per conservarlo si può tenere in frigo per 2 o 3 giorni.

Trucco per il tè alla pesca: si può mettere la pesca tagliata e mescolata con lo zucchero in frigorifero prima di preparare il tè. Al momento di preparare il tè caldo si può far caramellare la pesca con lo zucchero su un pentolino a fuoco basso e farlo bollire.

Un consiglio: le bustine del tè usate possono essere conservate ed usate come trattamento di bellezza per contrastare occhiaie e borse sotto gli occhi.

té freddo bevanda