realizzare video professionale
Realizzare un video professionale: i consigli utili (Foto di Garry Mordor da Pexels)

Come realizzare un video professionale: i consigli utili. Tutto quello che dovete sapere.

Oggi grazie a strumenti alla portata di tutti, intuitivi da utilizzare ed economici, è sempre più facile realizzare video di qualità, anche a livello professionale. Le nuove videocamere alla portata di tutti, nel costo e nell’utilizzo, ma anche smartphone e tablet permettono di realizzare buoni video.

Per il montaggio e la post produzione sono disponibili programmi gratuiti o a pagamento ma economici. Ecco tutto quello che dovete sapere per realizzare un video professionale, che sia per voi o per il lavoro.

LEGGI ANCHE: VIDEOCONFERENZA, COME ESSERE IMPECCABILI SULLO SCHERMO

Realizzare un video professionale

realizzare video professionale
Come realizzare un video professionale (Foto da Pixabay)

Se vi piace girare filmati con la videocamera o lo smartphone avrete sicuramente imparato tutti i trucchi e i metodi per una resa di qualità, a livello professionale. Aggiungendo pochi elementi, come un cavalletto o un monopiede e un microfono esterno, potete realizzare video molto belli anche con un semplice smartphone. Stupirete i vostri amici e familiari.

Se invece volete realizzare un filmato per presentare la vostra attività lavorativa, che sia un negozio, una piccola azienda o uno studio professionale, per farvi conoscere dai potenziali clienti, prima di rivolgervi a uno video maker professionista potete fare da soli. Ecco come.

Come fare un video di qualità

La realizzazione di un video per promuovere un’attività professionale richiede naturalmente molta più cura e attenzione di un video fatto per gli amici o la famiglia (sebbene anche questo possa essere a livelli professionali). Dovete seguire questi passaggi fondamentali.

Soggetto. Come per la realizzazione di un film, quello che dovete individuare subito è il soggetto principale o il messaggio alla base del vostro video, quello che volete comunicare.

Destinatari. Insieme al soggetto dovete avere molto chiaro in mente a chi volete rivolgervi. Chi saranno i destinatari del vostro messaggio? E perché dovrebbero essere interessati? Questo è un punto fondamentale perché il vostro video sia efficace.

Testo, scaletta. Prima di iniziare a girare è importante sapere cosa volete riprendere e come, se c’è una storia, un percorso logico o anche solo emozionale. Cosa volete raccontare e come, è fondamentale affinché il vostro video sia comprensibile, immediato ed efficace nel messaggio ma anche nelle emozioni che volete suscitare. Per questo è importante scrivere una scaletta, un testo o uno script come si dice nel linguaggio dei video maker. Una sorta di piccola sceneggiatura.

Riprese. Un volta individuato il soggetto, i destinatari e come raccontarlo e descriverlo potete finalmente partire con le riprese. Per realizzare un video professionale è necessario utilizzare una videocamera o macchina fotografica digitale  di buona qualità. Ne trovate molte in commercio anche a prezzi non eccessivi. Potete utilizzare anche uno smartphone o tablet ma dovranno essere i modelli più avanzati, ottimi per le riprese e soprattutto per l’audio. Per ottenere un’immagine stabile è importante usare un cavalletto o treppiede o per lo smartphone anche un monopiede o uni stativo. Per l’audio è consigliato un microfono esterno per lo smartphone, da acquistare a poco prezzo, mentre la videocamera deve avere un canale audio separato da quello video. Questo perché in fase di montaggio potrà essere necessario cambiare la traccia audio.

Montaggio. La fase finale, che richiede molta attenzione, è quella del montaggio e post produzione. Qui dovrete tagliare e montare le parti del video in modo che il risultato finale sia coerente e fluido, senza sbalzi o passaggi bruschi. Tagliate molto, un video troppo lungo non lo guarda nessuno e molte immagini sono superflue. Evitate effetti speciali che possono risultare pacchiani e per le transizioni da una scena all’altra usate la dissolvenza semplice o un taglio netto, a seconda della resa migliore nel filmato. Se il filmato lo richiede aggiungete della musica di sottofondo o degli effetti sonori. Potete anche registrare l’audio prima del video e aggiungerlo in un secondo momento. I titoli in sovrimpressione potranno essere necessari per indicare luoghi, date o nomi di persone, utilizzate grafiche semplici e pulite.

Per il montaggio si trovano sul web molti programmi anche gratuiti, ma per una resa migliore è meglio sceglierne uno a pagamento, se ne trovano tanti a buon prezzo.

LEGGI ANCHE: ASSISTENTE VOCALE ALEXA: COME FUNZIONA E COME SI USA

[caption id="attachment_8861" align="alignnone" width="740"]realizzare video professionale Realizzare un video professionale (Foto di Jakob Owens su Unsplash)[/caption]