Le melanzane sott’olio sono un contorno gustosissimo e facile da preparare: ecco la ricetta di queste conserve.

Le melanzane sono degli ortaggi molto versatili in cucina: possono essere preparate in mille modi e sono buonissime in ogni modo le si cucinino. Perfette per un contorno possono dar vita a buonissime conserve che, preparate in gran quantità, possono durare addirittura un anno.

Ecco la ricetta delle melanzane sott’olio, il contorno da mettere in tavola quando proprio non avete idee.

Preparare le melanzane sott’olio: la ricetta passo per passo

[caption id="attachment_7326" align="alignnone" width="740"]Melanzane sott'olio: la ricetta Melanzane sott’olio: la ricetta[/caption]

Per la preparazione di queste conserve così saporite, sarà necessario procurarsi tutta una serie di utensili e ingredienti che vi aiuteranno a tenerle in sicurezza nella vostra dispensa per un anno interno. 

Tra l’occorrente troviamo:

  • Scolapasta
  • Barattoli in vetro con tappo a vite
  • Una casseruola molto capiente
  • Schiumarola
  • Canovaccio pulito
  • Un coltello
  • Tagliere
  • Schiacciapatate
  • Diverse ciotole

LEGGI ANCHE: Come tenere la dispensa in ordine in modo perfetto: i consigli


Per preparare 3 vasetti di melanzane da 250g l’uno vi serviranno:

  • 1kg di melanzane
  • 300ml di olio d’oliva (o olio di semi di girasole)
  • 600ml di acqua
  • 600 ml di aceto di vino bianco
  • Sale grosso
  • Peperoncini secchi
  • Aglio 
  • Origano

Preparazione

La prima cosa da fare è lavare molto accuratamente le melanzane, rimuoverne il picciolo, sbucciarle e tagliarle a tocchetti nè troppo lunghi nè troppo corti. Le striscioline di melanzane andranno riunite in uno scolapasta e ricoperte di sale grosso.

Aggiungendo abbondante sale grosso, infatti, questi ortaggi verrano spurgati di una buona parte della solanina contenuta al suo interno. In questa fase andrà messo un peso sopra lo scolapasta in modo da facilitare lo spurgo stesso.

Dopo una notte, bisognerà rimuovere il peso e risciacquare le melanzane dal sale con abbondante acqua: dopo dovranno essere strizzate per bene.


LEGGI ANCHE: Come pulire i carciofi facilmente, consigli della nonna


Sui fornelli andrà posizionata una pentola con la soluzione di acqua, aceto e poco sale nella quale andranno tuffate le melanzane, quando la pentola bollirà, dovranno passare almeno 3-4 minuti. 

Passato il tempo della cottura, andrà scolato il tutto e fatto sgocciolare su uno scolapasta: se il liquido è ancora troppo basterà dare un leggero colpo di schiacciapatate in modo da strizzarle molto bene. Successivamente i tocchetti andranno stesi su un canovaccio e fatti asciugare per almeno 4 ore.

Prima di riempire i barattoli con le vostre conserve, bisognerà far bollire i barattoli in una pentola colma d’acqua per almeno 15 minuti e poi farli raffreddare per bene. Asciugati per bene i barattoli andrà versato un filo d’olio al loro interno e gli aromi, successivamente uno strato di melanzane, altro olio e così via fino al riempimento del barattolo.

Non dovranno esserci bolle d’aria all’interno del barattolo e il livello dell’olio non deve essere mai al di sotto di quello delle melanzane. Preparate le conserve andranno pastorizzate, ossia messe in una casseruola con dell’acqua e fatte bollire ad 80°C per qualche minuto.

Infine, i barattoli andranno lasciati raffreddare nell’acqua fino al raggiungimento del sottovuoto.

[caption id="attachment_7327" align="alignnone" width="740"]Melanzane sott'olio: la ricetta Melanzane sott’olio: la ricetta[/caption]