Bolletta stratosferica, puoi pagare piccole rate senza un filo di interesse e spendere soldi in più, ecco come fare

Hai ricevuto una bolletta stratosferica e stai pensando a quanti soldi dovrai togliere dal tuo conto? Tranquillo puoi pagare in piccole rate senza un filo di interesse e spendere soldi in più, ecco come fare

Purtroppo soprattutto di recente capita a tutti di ricevere bollette altissime, questo a causa del caro prezzi, in effetti luce, gas e acqua sono arrivati a prezzi assurdi così come alimentari e praticamente tutto ciò che ci circonda. Almeno sulle bollette però c’è una soluzione: se dovessero essere davvero troppo per le tue tasche, le puoi pagare con piccole rate senza un filo di interesse lo sapevi?

Bolletta stratosferica, la puoi pagare a rate

Ebbene si, puoi evitare di intaccare troppo il tuo conto e quindi di spendere soldi in più tutti in una volta, è molto semplice da fare e noi ti aiuteremo a capirlo seguendo questi semplici passaggi. Ecco quali sono.

Come si richiede la rateizzazione delle bollette

Se la tua bolletta è stratosferica, la soluzione c’è, la puoi pagare con piccole rate come anticipato. Come si fa?

  • Innanzitutto bisogna fare richiesta entro 10 giorni dalla scadenza riportata.
  • Puoi attivare la rateizzazione tramite il sito del tuo gestore
  • O contattando i recapiti telefonici da cellulare o da rete fissa che ti metteranno in contatto con l’operatore

Come funziona

Come funziona la rateizzazione delle bollette? È molto semplice, basta semplicemente richiesta al sito di riferimento o all’operatore del gestore in questione. Dopodiché dovrai indicare la modalità di pagamento della rata tra:

  • avviso di pagamento
  • addebito rata in bolletta successiva.

È possibile rateizzare ogni bolletta ma ricorda che in caso di bolletta domiciliare, dovrai bloccare il pagamento presso il tuo istituto di credito. In piú è possibile rateizzare le bollette anche se contengono il deposito cauzionale al netto però del canone Rai.

Quali sono le novità

In caso di bolletta emessa dal 1° gennaio al 30 giugno 2022, quindi non pagata, è comunque possibile effettuare la rateizzazione per un massimo di 10 mesi, secondo la delibera Arera 636/2021.

Basta contattare il servizio clienti e verrà addebitata la prima rata da pagare del 50% della somma totale della bolletta è il restante 50% in rate più piccole senza incorrere in more o di dilazione.

Il Servizio Elettrico Nazionale in accordo con le Associazioni dei Consumatori offre condizioni più vantaggiose

Il Servizio Elettrico Nazionale in accordo con le Associazioni dei Consumatori riconosciute dal MISE ha previsto di concedere anche condizioni più vantaggiose che prevedono il pagamento in 12 mesi e nessun importo minimo delle rate, senza l’applicazione degli interessi di mora o di dilazione, per le fatture uso domestico emesse da gennaio 2022. Insomma si può tirare un sospiro di sollievo e da oggi le bollette non saranno un problema.