Multa ingiusta, ecco come la dovete contestare

Capita a tutti di beccarsi una multa, ma può capitare che questa sia ingiusta e allora cosa si può fare? Ecco come la dovete contestare.

Di certo sarà capitato anche a voi di rirtrovarvi a ricevere una multa, di certo é una cosa che non fa piacere a nessuno. Ci sono però alcuni casi anche se rari, in cui una multa ingiusta la si può contestare, a seconda del caso é chiaro. Non é semplice, contestare una sanzione del Codice dell strada, ma ci sono alcuni sistemi da votare a seconda dei casi.

multa ingiusta come contestarla

Cosa succede se arriva una multa

A seconda della gravità della multa, ci sono sanzioni talvolta anche salate da pagare con la probabilità di poter perdere i punti sulla patente. Forse però non lo sapevate, ma se non si aspettano i 60 giorni dall’arrivo della multa per pagarla, ma la pagate entro i 5 giorni, si riceve uno sconto del 30%. Se invece siete certi do non aver commesso alcuna violazione, la potete contestare evitando di pagarla completamente.

In quale caso potete contestare la multa:

  • Se l’autorità non identifica il conducente multato
  • Quando data e ora sono incompleti
  • Se notate errori di generalità
  • Errori sulla targa ( sbagliata o incompleta)
  • Se il verbale é incompleto
  • Quando arriva dopo 90 giorni
  • Si riceve più di una volta la stessa multa
  • É destinata al vecchio proprietario del veicolo da voi posseduto e intestato al momento
  • Se si é vittima di fatti non veri
  • Quando si costatano errori di rivelazione
  • Per strumenti di rivelazione non a norma di legge
  • Ricorso presso Giudice di Pace

Dall’arrivo della multa si deve fare innanzitutto ricorso entro 30 giorni e bisogna presentare la documentazione che é composta da:

  • ricorso originale più 2 fotocopie
  • Cartella esattoriale originale più 2 fotocopie
  • Fotocopie dei documenti personali e non a richiesta del Giudice

Si consegna tutto presso la cancelleria degli uffici del Giudice di Pace ed é accompagnata sempre da un contributo unificato di 43 euro quando si ricevono fino a 1.100 euro di multa, più 27 euro di marca da bollo. Bisogna poi necessariamente presentarsi all’udienza. Il Giudice potrà considerare il ricorso valido, privo di requisiti o l’annullamento completo o parziale della multa.

Ricorso attraverso il Prefetto

Attraverso il Prefetto invece non é necessario pagare Marche da bollo o contributo unificato. Non é necessaria la presenza dinun legale e non si necessita la presenza in udienza. Il termine per presentare ricorso attraverso il prefetto é di 60 giorni massimo. Si invia il ricorso tramite PEC o tramite raccomandata. Dal momento in cui viene inviata entro 210 giorni si avrà risposta con eventuale rigetto o accolta del ricorso. In caso di rigetto dovete stare attenti perché sarete costretti a pagare una sanzione doppia in un tempo limitato di massimo 30 giorni.