Cellulite lo sapevi che esiste anche quella infettiva? Ecco cosa cambia al corpo.

Il 90% delle donne soffre di cellulite, ma lo sapevi che esiste anche quella infettiva? Ecco cosa cambia al corpo e i rimedi per aiutarti a contrastarla.

Qual’é il nemico numero 1 delle donne? Sicuramente la cellulite! Odiosa e presente indipendentemente dall’età e dalla forma fisica. il 90% di noi donne me soffre e per chi più e chi meno é un vero e proprio dramma. Insidiosa e impossibile da eliminare nonostante gli sforzi di molte. Alcune si affidano a creme, fanghi integratori e lozioni che si dicono miracolose per sconfiggerla, altre invece si affidano alla bravura dei medici con piccoli interventi.

cellulite infettiva, ecco cosa cambia al corpo

Purtroppo la cellulite si presenta in modo diverso ad ognuna di noi, si manifesta con la comparsa di fossette irregolari (“pelle a buccia di arancia“) soprattutto su fianchi, cosce, glutei, addome e ginocchio. Ma lo sapevi che esiste anche quella infettiva? Mio diversa dalla semplice cellulite quindi va anche trattata in modo differente. Ecco cosa combia al corpo, alcuni consigli e i rimedi per curarla.

Che cos’è la cellulite infettiva

La cellulite infettiva è causata da un’infezione provocata in genere da streptococchi o stafilococchi, batteri fisiologicamente presenti sulla nostra cute ma che, nel momento in cui viene a mancare l’integrità della barriera cutanea, invadono le profondità del tessuto cutaneo e sottocutaneo.

Come riconoscerla

I sintomi della cellulite infettiva comprendono dolore, eritema ed edema, spesso accompagnati da linfangite e aumento di volume dei linfonodi regionali. La cute si presenta calda, rossa e assume superficialmente un aspetto a buccia d’arancia. Può interessare ogni parte del corpo in particolare la parte inferiore delle gambe. Nel punto dell’infezione, la pelle risulta calda e soffice al tatto, dolente, gonfia ed arrossata.

La cellulite infettiva si cura come quella normale?

La risposta é assolutamente no! Essendo appunto un’infezione, va curata con antibiotici mirati all’eradicazione dei batteri coinvolti nell’infezione. Si utilizzano cefalexina, fenossimetilpenicillina, amoxicillina/acido clavulanico (Augmentin) o, in caso di allergia alla penicillina, clindamicina.

Cosa può anche scatenare la cellulite infettiva

Ci sono alcune malattie che possono essere la causa della cellulite infettiva. Secondo gli esperti, alcune malattie come: il fuoco di S. Antonio, la varicella, l’Eczema, il Piede d’atleta, il Linfedema: (gonfiore a livello articolare rende la pelle più suscettibile alle infezioni). Inoltre anche l’obesità aumenta il rischio sia di cellulite infettiva, sia delle sue forme recidivanti.

Si può guarire?

Fortunatamente dopo accertamento medico e clinico grazie a semplicissime analisi del sangue che ne accettano la presenza effettiva di cellulite infettiva e il fattore scatenante, é possibile iniziare a guarire nel giro di 24/48 ore dall’inizio della terapia antibiotica somministrata.