INPS bonus 1000 euro per i lavoratori fragili, come fare richiesta

INPS bonus 1000 euro per i lavoratori fragili, come fare richiesta. Tutte le indicazioni sul nuovo sostegno dell’INPS

I lavoratori fragili potranno da ora beneficiare di una indennità una tantum, garantita cioè una volta sola ai soggetti che he hanno diritto. Verrà loro garantita la cifra di 1000 euro. Questo incentivo sarà compatibile con le altre indennità o prestazioni percepite dal ricevente. E’ adesso possibile inviare le domande con procedura telematica direttamente sul sito dell’INPS. Si dovrà inoltrare la richiesta entro il 30 Novembre 2022 per potere accedere al bonus.

INPS bonus 1000 euro per i lavoratori fragili, come fare richiesta 26082022

Come detto, potranno ricevere il bonus solo i lavoratori dipendenti del settore privato al quale l’INPS garantisce la tutela previdenziale della malattia. Tra questi fanno parte operai dell’industria; operai e impiegati del terziario e servizi; lavoratori dell’agricoltura, dello spettacolo e marittimi. Esulano invece da questa lista collaboratori familiari, impiegati dell’industria, quadri, dirigenti, portieri, lavoratori autonomi e lavoratori iscritti alla gestione separata.

Bonus da mille euro messo a disposizione dall’INPS: chi può richiederlo e come inoltrare la domanda

INPS bonus 1000 euro per i lavoratori fragili, come fare richiesta 26082022

Per richiedere il bonus bisogna rientrare in requisiti specifici. Bisogna, intanto, essere come detto  lavoratore dipendente del settore privato avente diritto alla tutela previdenziale della malattia a carico dell’INPS. Nell’anno precedente alla richiesta (2021), bisogna avere presentato un certificato che testimoni il riconoscimento di disabilità con connotazione di gravità (art. 3, comma 3, legge 104/1992) o un certificato rilasciato da organi medico legali che attestino la presenza di immunodepressione o di conseguenze da patologie oncologiche e relative patologie con conseguente condizione di rischio per il lavoratore. E’ necessario inoltre che nel 2021 si sia superato il massimo del periodo di indennizzo di malattia stabilito dalla normativa. Nel 2021 non avere reso prestazione lavorativa in modalità agile quando si hanno presentato certificati di malattia.

Per presentare la domanda è necessario accedere ai servizi online dedicati. Si dovranno utilizzare le apposite credenziali. In caso non si abbia possibilità di utilizzare il portale web la domanda può essere inviata anche tramite Contact Center integrato, chiamando il numero verde 803 164 da rete fissa (gratuitamente) oppure al numero 06 164164 da rete mobile (a pagamento, in base alla tariffa applicata dai diversi gestori), oppure tramite gli enti di patronato, mediante i servizi telematici offerti dagli stessi.

Il bonus verrà poi a tempo debito accreditato sull’iban del conto corrente indicato dal richiedente. Per far si che il bonifico vada a buon fine l’Iban deve essere intestato o cointestato al richiedente.