Microonde: come pulirlo senza detergenti chimici che potrebbero avvelenare il cibo

Usi spesso il microonde? Sai anche come pulirlo? Ecco come farlo al meglio senza detergenti chimici che potrebbero avvelenare il cibo

Pratico e utilissimo il microonde é una vera salvezza anche per preparare veloci pietanze, ma per pulirlo come risolvi? Probabilmente ti affidi a detergenti chimici a caso che utilizzi per le pulizie di casa e non sono idonee per il microonde, bisogna prestare molta attenzione perché alcuni detergenti potrebbero restare sulle pareti e si può addirittura avvelenare il cibo in cottura con i vapori. E come si può pulire allora senza usare prodotti nocivi in commercio? Ti aiutiamo noi.

microonde come pulirlo

La pulizia del microonde é fondamentale è va fatta nel modo corretto, bisogna quindi conoscere non solo il detergente giusto, ma anche dove toccare o meno e quali sononi tempi massimi da non oltrepassare per averlo sempre pulito e sicuro per la cottura. Andiamo quindi per ordine e cerchia di capirne di più.

Pulizia giornaliera o potete aspettare?

Come anticipato poc’anzi, la pulizia del microonde é fondamentale, igienicamente parlando, cuocere il cibo in un microonde sporco é disgustoso oltre che dannoso per la salute considerando quello che può formarsi all’interno, germi batteri o muffe addirittura. É necessaria quindi una pulizia approfondita di almeno una volta a settimana, ma questo dipende anche un pó dall’uso che ne fate o dal cibo cotto. Se dopo aver preparato ad esempio il pranzo o la cena dovesse sporcarsi, meglio pulirlo subito invece si aspettare.

Come pulirlo

Ci sono diversi microondi in commercio e hanno sistemi diversi di pulizia. In genere il libretto di istruzioni fornisce sempre tutti i dettagli per non commettere errori e indicano i detergenti specifici per la pulizia. Questi di norma sono delicati ma sgrassano a fondo senza danneggiare niente. Talvolta però sono molto costosi, ecco perché abbiamo pensato di mostrarvi qualche trucchetto furbo e sarà pulito e brillante come appena comprato.

I metodi infallibili della nonna

Anche se le nostre nonne hanno poca familiarità con questi piccoli forni tuttofare, ne sanno sempre qualcosa in più di noi, in particolare per quanto riguarda la pulizia. Con i prodotti naturali si possono ottenere risultati perfetti, ci sono diverse soluzioni a seconda delle esigenze o del tipo di sporco da contrastare, che puoi usare.

Il limone

In genere tra elementi più usati c’è il limone che oltre ad avere poteri sgrassanti, elimina il cattivo odore. basta mescolare un pó di acqua e succo di limone in una ciotola e azionare il microonde alla massima potenza per 2 minuti, dopodiché passa uno straccio umido. Il risultato? Pulito, profumato e disinfettato.

L’aceto

Anche L’aceto é un valido aiuto, anch’esso sgrassante come il limone ma meno piacevole sicuramente come profumo. Puoi creare una soluzione di acqua e aceto, strofina le pareti, risciacqua e asciuga, vedrai che risultati.

Il bicarbonato

Per uno sporco più ostinato, puoi provare col bicarbonato. Versa 2 cucchiai in una ciotola con mezzo litro di acqua, mescola e posiziona sul piatto del microonde, aziona alla massima potenza per 5 minuti, poi usando una spugna strofina e rimuovi lo sporco, incredibile come splenderá.

Per tutte queste soluzioni, la cosa devi ricordare o meglio, il trucchetto per un’azione ancora più efficace, dopo aver azionato per il tempo indicato e sempre alla massima potenza, quando si spegne lascia agire per una decina di minuti senza aprirlo, di certo otterrai risultati impeccabili. Infine per quanto riguarda gli esterni puoi usare un semplice spray per i vetri e uno straccio asciutto, vedrai splenderá come quando l’hai acquistato.