Vaccino anti cancro, scoperta incredibile: ecco come influisce sul corpo

Un gruppo di scienziati è riuscito a scoprire un vaccino anti cancro: scopriamo insieme come è in grado di influire sul nostro corpo.

La ricerca scientifica volta a scoprire cure efficaci per prevenire le malattie oncologiche è in continua evoluzione. A tal proposito, infatti, è stato messo a punto un vaccino anti cancro che è in grado di influire in maniera precisa sul nostro corpo dando vita a determinati effetti.

Vaccino anti cancro, scoperta incredibile: ecco come influisce sul corpo

In questo articolo vi spieghiamo quali sono questi effetti sull’organismo e in che modo il vaccino anti cancro è in grado di svolgere un’efficace azione contro malattie potenzialmente gravi.

Vaccino anti cancro: gli effetti sul corpo

Vaccino anti cancro, scoperta incredibile: ecco come influisce sul corpo

Ormai da tempo, i ricercatori sono a lavoro per mettere a punto un vaccino contro il cancro che renda il sistema immunitario in grado di riconoscere e combattere l’eventuale pericolo. A tal proposito, un gruppo di studiosi italiani ha messo a punto un vaccino che sfrutta un adenovirus di gorilla e che è in grado di potenziare l’efficacia dei medicinali immunoterapici riducendo, di conseguenza, le possibilità di resistenza ai predetti trattamenti.

In particolare, il vaccino in questione è stato oggetto di uno studio che ha coinvolto 12 malati di tumore al colon. Questi pazienti affetti dalla patologia già in fase metastatica hanno ricevuto in abbinamento anche un farmaco immunoterapico. Il risultato emerso è che la maggior parte dei pazienti ha risposto al trattamento fino anche ai due anni, in alcuni casi. Gli studiosi hanno fatto sapere che ormai sanno quale sia il meccanismo che si trova alla base dell’efficacia emersa in merito al vaccino e proprio questa maggiore conoscenza acquisita potrà condurre a mettere a punto una terapia più efficace su misura di ogni singolo paziente.

Nel dettaglio, il team di ricercatori italiani ha scoperto che il vaccino finisce per aumentare la presenza dei cosiddetti linfociti CD8 + che sono in grado di uccidere le cellule tumorali dando vita ad una riserva in grado di combattere in maniera efficace la malattia. In ogni caso, i ricercatori si sono detti speranzosi riguardo al fatto che si possano realizzare nuovi vaccini efficaci non solo contro il tumore al colon.