Ritorno a scuola a settembre con le mascherine?

L’ISS da nuove direttive per il ritorno a scuola, si tornerà ad usare le mascherine? Ecconle novità in vigore da settembre.

L’istituto Superiore di Sanità per il rientro a scuola a settembre impone nuove direttive che dovranno essere rispettate in modo da limitare l’incremento di contagi del covid. É previsto l’obbligo delle mascherine o no? Ecco tutto quello che c’è da sapere prima del ritorno a scuola.

mascherine obbligatorie a scuola_

Al fine di limitare non solo l’aumento di contagi delle varianti già presenti, ma anche di nuove forme severe di Covid, l’ISS espone le nuove linee guida, con l’uso di mascherina rigorosamente FFP2, ecco nel dettaglio tutto quello che c’è da sapere.

Le mascherine sono obbligatorie per tutti?

Come anticipato l’uso delle mascherine dovrà rigorosamente essere FFP2, ed é prevista e necessaria per i soggetti più fragili e per il personale scolastico, indipendentemente dalla distanza di sicurezza tra i banchi ovviamente di 1 metro. Inoltre ci sono regole che dovranno però essere rispettate anche dagli alunni di qualsiasi età.

Quali sono le regole necessarie per il rientro a scuola a settembre

Le regole generali da seguire valgono per tutti sia per il personale scolastico che per i bambini o ragazzi, indipendentemente dalla fascia di età. Sarà infatti obbligatorio presentarsi a scuola senza sintomi né febbre e solo con test negativo, rispettando le regole di igiene. Si tratta di misure standard di prevenzione che si basano su un quadro attuale, saranno quindi possibili nuovi aggiornamenti durante tutto l’anno scolastico a seconda dell’incremento dei contagi possibili. Inoltre può variare a seconda delle regioni che possono applicare norme più o meno rigide.

Indicazioni generali

Verrà pubblicato a breve un documento apposito con le indicazioni per le scuole dell’infanzia. Tra le misure di base possiamo anticiparvi che ci sono regole da rispettare come anche la sanificazione ordinaria, periodica e straordinaria in presenza di uno o più casi confermati di covid. Dovranno essere presenti strumenti per gestione di casi sospetti/confermati e contatti, in più frequenti ricambi d’aria. In piú ci saranno misure più o meno rigide che potranno essere applicate o meno a seconda delle necessità, alcune invece saranno le basi, ad esempio:

distanziamento di almeno 1 metro tra i banchi;
sanificazione periodica o quando lo si ritiene opportuno;
mascherine chirurgiche, o FFP2, in posizione statica e/o dinamica (da modulare nei diversi contesti e fasi della presenza scolastica);
concessione palestre/locali a terzi con obbligo di sanificazione;
somministrazione dei pasti nelle mense con turnazione;
consumo delle merende al banco.