Un gelato sciolto non va mangiato: ecco cosa si rischia

Come tutti gli alimenti congelati, anche per il gelato ci sono delle regole da rispettare. Sapevi ad esempio che sciolto non va mangiato? Ecco cosa si rischia.

Vi capita spesso sicuramente di comprare del gelato in vaschetta principalmente, ma anche coni o su stecco. Come tutti gli alimenti congelati, anche per il gelato ci sono delle regole da rispettare e dei pericoli in cui ci si può ritrovare in caso di errata conservazione. Il problema più comune che può capitare, é quando quest’ultimo si consuma sciolto, fate attenzione perché si rischia davvero di incombere in conseguenze molto dannose per la salute.

gelato come si conserva

Un gelato sciolto, quindi su cono, stecco o in vasetto, non va assolutamente mangiato, ma perché cosa può succedere? Gli esperti ci svelano i motivi per cui é necessario prestare la massima attenzione e non vanno presi alla leggera o non tenuti in considerazione perché possono capitare a tutti. Ecco cosa si rischia.

Cosa non fare

Di sicuro per quanto riguarda gli alimenti congelati, prestate la massima attenzione sia su come congelari sia per come consumarli dopo lo scongelamento. Questo però spesso viene sottovalutato o prestata sicuramente poca attenzione per quanti riguarda il gelato. Soprattutto se in vaschetta, se tende ad aspettare del tempo per consumarlo, poiché si presenta talvolta molto solido e difficile da dividere in porzioni, il problema é che però questo non deve superare un tempo eccessivo che porta poi il gelato a sciogliersi. Il rischio é che si possono annidare in quest’ultimo innumerevoli batteri tra cui la Listeria che sono resistenti anche a temperature estreme e che inevitabilmente vengono poi a contatto con l’organismo provocando febbre, vomito, diarrea, mal di testa e dolori muscolari e articolari.

Come conservare il gelato

Il gelato dal momento dell’acquisto, va trasportato in meno di 20 minuti dopodiché comincerà a sciogliersi. Tuttavia, anche se utilizzate una borsa termica, o qualunque altro contenitore adatto, non dovrà restare fuori dal freezer più di 40 minuti. Per evitare di farlo sciogliere e tenerlo fuori dal frigo più del tempo massimo, se lo preparate in casa, potete aggiungere una piccola quantità di panna aiuta a mantenere il prodotto finale più cremoso. Per quello confezionato, il consiglio della nonna e di mettere la vaschetta del gelato dentro un sacchetto di plastica prima di metterlo nel freezer, questo consentirà di tenerlo alla giusta temperatura, ma di non dover aspettare eccessivamente per dividerlo in porzioni.