Bere acqua fredda fa male: tutta la verità che non sai

Forse non sai quanto può far male bere acqua fredda, ma forse non sei a conoscenza neanche dei benefici, sembra impossibile eppure é così, cerchiamo di fare chiarezza allora, ecco tutta la verità.

Sapevi che bere acqua fredda fa male ma ha anche dei benefici? Ebbene si, pare che bere acqua fredda non può solo recarsi danni all’organismo, tutto dipende dalla temperatura e da quando la si beve, in alcuni casi addirittura può dare al corpo dei benefici.

bere acqua fredda

Ti capita mai di bere acqua ad esempio durante i pasti ed avvertire dolore allo stomaco? Oppure avere fitte alla testa con dolore in aumento? Ecco sono solo alcune delle conseguenze che si possono avere bevendo acqua troppo fredda. Ecco tutta la verità che non sai.

Di quanta acqua ha bisogno il corpo

L’acqua è una componente essenziale per il corpo umano e abbiamo bisogno di circa 2,5 litri di acqua al giorno. La maggior parte di questa quantità deriva da liquidi, ma in parte anche da cibo solido o liquido. Nei bambini invece cambia a seconda dell’età, fino ai 6 mesi, basta il latte, materno o artificiale: esso infatti è composto per circa il 90% da acqua. Dai 6 mesi a 1 anno il bimbo deve assumere 800 ml di acqua al giorno, da 1 a 3 anni: 1200 ml e da 4 a 6 anni: 1600 ml, quantità che va ad aumentare col passare degli anni.

I rischi dell’acqua fredda

Bere acqua troppo fredda può recare non pochi danni, soprattutto in estate. É chiaro che si desidera bere maggiormente cose che possono darci un pó di refrigerio a causa del caldo esterno che ci soffoca, ma bisogna stare molto attenti. L’acqua fredda non va assolutamente bevuta durante i pasti perché può provocare una reazione a contatto con il corpo caldo e i liquidi troppo freddi e gonfiarsi. Questo fa sì che ci sia un forte mal di stomaco, seguito da eventuale gonfiore e fastidio.

Se soffri di denti sensibili é un vero problema

Inoltre per chi soffre di denti sensibili e gengive e gola irritate é sconsigliato bere acqua fredda perché può accentuare il problema. Si può inoltre rischiare di affaticare addirittura il cuore, innescare emicranie e aggravare malattie croniche. L’acqua fredda può essere giustamente un sollievo se si sta poco bene soprattutto raffreddati, ma sappiate che rallenta la guarigione, provoca infatti é capace di rendere il muco nasale più denso e più difficile quindi da eliminare.

Cosa succede in casi gravi

Nei casi più gravi, l’acqua molto fredda, può provocare disidratazione. Parè che quando si ha molta sete e si beve acqua eccessivamente fredda con lo scopo di dissetarsi, invece é l’esatto contrario, in quanto questa non solo non disseta, ma può in rari casi innescare una sorta di disidratazione lieve, con conseguente emicrania, spossatezza e altri sintomi tipici della carenza di liquidi. Infine ovviamente tra le peggiori conseguenze, c’è la congestione, ossia uno stato in cui il corpo subisce uno sbalzo termico notevole di temperatura in questo caso quando si inserisce acqua notevolmente fredda a contatto con i circa 36/37 gradi che ci sono all’interno del nostro corpo.

I benefici

Abbiamo parlato di tutto quello che può provocare in casi peggiori l’acqua troppo fredda, ma secondo gli esperti, acqua fresca può dare anche benefici. Teniamo a precisare che l’acqua ghiacciata può solo recare danni, ma fredda quindi non inferiore ai 10 gradi, o compresa tra questi ultimi e i 20, può dare invece anche molte agevolazioni al corpo in alcuni casi. Ad esempio se si pratica sport, bere acqua fresca, può aiutare a non far surriscaldare il corpo, aiutandolo a tenere una temperatura nella media. Inoltre pare che bere acqua fresca, aiuti a bruciare qualche caloria, in fase di digestione per esempio, il corpo viene sottoposto a uno sforzo maggiore e per mantenere costante la sua temperatura interna, l’acqua fresca é quello che ci vuole, ma é sempre meglio però non esagerare, in quanto potrebbero insorgere poi malesseri.