Perché dovresti smettere subito di utilizzare i dolcificanti

Se sei a dieta di sicuro ne farai uso ma attenta, ecco perché dovresti smettere subito di utilizzare i dolcificanti, contiene tantissime proprietà dannose per l’organismo.

L’estate é anche un periodo maggiore in cui si praticano più diete per arrivare in forma alla prova costume. Queste ultime spesso prevedono l’utilizzo di dolcificanti in sostituzione dello zucchero considerato un alimento ultra-calorico, ebbene oggi scoprirai tantissime cose, ecco perché dovresti smettere subito di usare i dolcificanti.

i danni dei dolcificanti

Secondo gli esperti sostituire lo zucchero col dolcificante é la cosa più sbagliata che tu possa mai fare, é un elemento artificiale che ha infatti notevoli effetti controproducenti che a tua insaputa, sono infatti addirittura peggio dello zucchero e ti aiuteremo a capire perché.

Perché I dolcificanti sono peggio dello zucchero

Innanzitutto dicono gli esperti, sono in molti a sostenere che i dolcificanti non fanno per niente bene all’organismo, innanzitutto perché si parla di un prodotto artificiale che va a sostituire uno naturale comunque da consumare con molta moderazione ma almeno non reca danni.

Gli zuccheri, che siano naturali o meno infatti, stimolano l’appetito ma secondo recenti ricerche, é stati costatato che il consumo di dolcificanti, aumenta in modo significativo l’aumento di peso. Questi ultimi, di qualunque sia la consistenza o la marca se avete ben notato, hanno un potere dolcificante molto più alto dello zucchero, basta poco quantitativo infatti per rendere una torta ad esempio dolcissima, questo ha effetti devastanti per le tue papille gustative.

Cosa provoca il dolcificante

I dolcificanti tendono a svolgere un ruolo davvero assurdo e devastante per le papille gustative. É stato provato infatti che questi ultimi attenuano il senso di dolcezza delle papille gustative spingendole verso una soglia di dolcezza sempre più alto, facendo si che col tempo non ci si senta soddisfatti realmente.

Ad esempio, a lungo termine, possono influire negativamente sul senso di fame e sazietà, sulla tolleranza al glucosio, portando comunque a sviluppare patologie come il diabete e alterazioni anche a livello della microflora batterica intestinale. Inoltre il consumo eccessivo dei dolcificanti artificiali aumenta il rischio di andare incontro all’obesità, provocando dunque iperlipidemia, insulino resistenza, problemi circolatori. Insomma possiamo tranquillamente arrivare alla conclusione che forse é meglio limitare il consumo di zuccheri naturali che ricorrere a prodotti che sono tutt’altro che utili per la salute o per l’obiettivo di perdere peso.