Pepe nero perché dovresti usarlo più spesso in cucina

Conosci le molteplici proprietà del pepe nero? Ti mostreremo tante cose che forse non conoscevi. Ecco perché dovresti usarlo più spesso in cucina.

L’argomento di oggi riguarda il pepe, in particolare quello nero, contiene tantissimi ed inaspettati benefici tanti da restare senza parole e di sicuro dopo averli scoperti ne farai uso maggiore. Scoprirai tantissime cose apparentemente assurde che riguardano questa particolare spezia piccante.

benefici del pepe nero

Innanzitutto la piperina, l’alcaloide contenuto nel pepe, rende la spezia stimolante, tonica e stomachica e favorisce anche la secrezione dei succhi gastrici. In generale possiamo definire il pepe nero un valido aiuto per l’apparato digerente perché agevola l’assorbimento dei nutrienti e facilita l’intero processo digestivo.

Quali sono i benefici del pepe nero

Il pepe nero eccome anticipato un potente e valido aiuto per la digestione, ma non tutti sanno però che può essere utilizzato anche per uso esterno, si possono infatti praticare massaggi muscolari e rilassanti che hanno dei benefici pazzeschi. Il pepe inoltre ha proprietà diuretiche e antisettiche, aumenta il senso di sazietà e per questo risulta utile nel controllo del peso corporeo. È infine in grado di aumentare l’assorbimento dei nutrienti contenuti nei cibi e addirittura nei farmaci.

Col suo calore e sapore forte, il pepe nero aiuta anche a sciogliere il catarro e dare sollievo in caso di naso chiuso, favorendo la respirazione corretta. Oltre a migliorare la digestione, il pepe nero stimola le papille gustative, così da ritenerlo un utile rimedio per aiutare che ha problemi con l’appetito.

Il pepe nero fa dimagrire?

A questo punto di sicuro ti sarai soffermato su un punto in particolare e ti starai sicuramente ponendo una domanda: ma quindi il pepe nero fa dimagrire? Beh a quanto pare ti possiamo confermare anche come anticipato, che il pepe nero ha innumerevoli poteri metabolici, aiuta quindi a stimolare la perdita di peso, dando semplicemente una marcia in più al metabolismo aiutandolo a bruciare grassi più velocemente. Addirittura esistono capsule in commercio a base di pepe nero, che si assumono prima di pranzo o cena per attivare la digestione e quindi il metabolismo, favorendo la perdita di peso.

Attenti agli eccessi

L’eccesso, come spesso accade, non è benefico: esiste anche un certo grado di tossicità attribuito al pepe. Il pepe nero può essere anche nocivo in alcuni casi, infatti è potenzialmente molto irritante, per la capacità appunto di stimolare succhi gastrici o di infiammare le mucose. É sconsigliato inoltre in caso di reflusso gastro-esofageo, gastrite, ulcere o emorroidi, meglio dosarlo con parsimonia o addirittura escluderlo dalla propria dieta.