Esistono delle sostanziali differenze tra Bancomat e Carta di Credito, dato che questi due metodi di pagamento devono essere usati con cura e tutte le attenzioni del caso. Ecco perché.

Nel corso dell’ultimo ventennio varie ricerche nel campo dei consumatori hanno permesso di appurare come numerose persone prediligano pagare con la propria Carta di Credito o Bancomat per i propri acquisti, anche nel caso di piccole cifre, e quindi evitare così di usare i contanti. Un’abitudine che si sta diffondendo sempre più a macchia d’olio anche in modo errato, considerando il fatto che numerose persone non conoscono l’esatta differenza tra Carta di Credito e Bancomat.

Carta di Credito e bancomat differenza attenzione - NonSapeviChe

Ecco di seguito, quindi, alcune informazioni basilari per imparare a conoscere le differenze tra i due esercizi sopracitati e come usarli nel migliore dei modi.

Qual è la differenza tra Bancomat e Carta di Credito?

L’errore che comunemente viene fatto dal contribuente è quello di credere che tra le due modalità di pagamento non vi sia alcuna differenza, idea alimentata dal fatto che si tende ad usare la stessa carta in modo diversi. Tale ‘differenza’ diventa più netta quando, a seconda del contratto bancario stipulato, la banca ci mette in possesso di un Bancomat e di una Carta di Credito.

Carta di Credito e bancomat differenza attenzione - NonSapeviChe

Dunque, sotto questo punto di vista è bene spiegare che il Bancomat viene usato per le somme di denaro spese e addebitate istantaneamente sul conto corrente e quindi quando si anno i fondi sufficienti per la spesa che abbiamo intenzione di effettuare, mentre la Carta di Credito permette di fare acquisti che verranno addebitati sul conto entro la fine del mese successivo mettendoci nella condizione di fare acquisti immediati anche se non disponiamo subito della somma necessaria che dovrà essere fornita entro la fine del mese.

Quale dei due metodi di pagamento è più sicuro?

La risposta a questa domanda dipende anche dal tipo di acquisto che intendiamo fare, dato che se facciamo riferimento a qualcosa di irrilevante (come ad esempio la semplice spesa al supermercato) il consiglio è quello di usare il Bancomat trattandosi di un pagamento che deve essere effettuato celermente. In casi diversi è preferibile usare la Carta di Credito.

Carta di Credito e bancomat differenza attenzione - NonSapeviChe

In questo caso la differenza sta nei modi in cui si intende bloccare il pagamento, come possiamo immaginare in caso di Bancomat trattandosi di un accredito istantaneo è un’azione difficile e lunga in quanto ci si deve imbattere in vie legali. Differente, il titolare della Carta di Credito può sospendere la transazione e segnalare l’illecito e/o la controversia della società isseur che se ne farà carico di prove documentali.