Patate lesse il segreto per farle perfette, ne troppo molli ne troppo crude.

Le patate sono tra le pietanze più consumate al mondo, le si preparano in tantissimi modi diversi anche lesse per esempio. Ma qual’é il segreto per farle perfette? Scoprite come prepararle in modo impeccabile ottenendo patate ne troppo molli ne troppo crude.

Oggi parliamo delle patate, buone e perfette da utilizzare in cucina davvero per qualunque cosa. Si posso consumare in tanti modi e si sposano perfettamente con qualunque tipo di pietanza. Torte salate, purè, con la pasta, come contorno, insomma ad ogni modo é forse tra le pietanze più richieste ed utilizzate in cucina. Le avete mai preparate lesse? O é un tipo di cottura che evitate perché il risultato non é mai come lo aspettavate? Tranquilli vi spiegheremo noi il segreto per farle perfette, quindi ne troppo molli ne troppo crude.

Come cuciare le patate lesse in modo corretto

Sapevate che oltre ad essere buone le patate contengono tantissime proprietà nutrizionali? Ebbene si, forse non sapevate che le patate hanno una discreta quantità di antiossidanti, vitamina C e sono efficaci per contrastare i radicali liberi, insomma fanno bene alla salute oltre ad essere davvero buonissime motivi in più per introdurle nel menù.

Come cuocere le patate

Innanzitutto la cosa principale che c’è da sapere, é che le patate prima di immergerle in acqua per la cottura, vanno ben lavate con acqua corrente, strofinando la buccia il più possibile così da eliminare il terriccio spesso ancora presente. Vanno posizionate in pentola e poi ricoperte totalmente di acqua fredda e non inserite nel momento in cui l’acqua bolle in modo tale che la cottura sia uniforme.

patate con buccia

La buccia non va tolta prima della cottura in questo caso, potreste rischiare di farle rompere e non resteranno sicuramente compatte, ma certo dipende un pó dall’uso che ne dovete fare, per un purè ad esempio in molti le tagliano a tocchetti eliminando la buccia prima, ma non é la scelta più sensata però di sicuro in mancanza di tempo é quella su cui contare.

Modalità di cottura e tempi

Le parate più sono grandi e più necessitano di maggiore cottura ovviamente. Ad esempio se hanno una consistenza dura e sono grosse, dovranno cuocere all’incirca 20 minuti. Basta una qualunque pentola per farle cuocere, ma se avete fretta per dimezzarne i tempi potete scegliere la pentola a pressione, é sicuramente più veloce impiegherete la metà del tempo.

patate bollite

Per sapere se la cottura é giusta però, dato che non tutte hanno le stesse dimensioni, vi basterà usare i rebbi di una forchetta, se si bucheranno facilmente, vorrà dire che la cottura é ultimata, quindi potete ad esempio iniziare a togliere dalla pentola, man mano quelle più piccole e poi quelle di dimensioni maggiori. Fate tesoro allora di questi consigli e oggi preparerete delle patate eccezionali.