L’estate di avvicina sempre di più e insieme al ritorno della bella stagione ci sarà anche quello di elettrodomestici come il ventilatore… ma, attenzione, perché dormire con il ventilatore azionato in camera potrebbe avere anche dei risvolti negativi.

Nel corso degli anni, nonostante l’aiuto fornito dal climatizzatore, il ventilatore resta sempre e comunque uno dei migliori amici della persona in caso, considerato un valido aiuto per arieggiare la casa e non solo, se consideriamo che l’abitudine di molte persone è quello di lasciarlo acceso anche durante la notte soprattutto in caso di molto caldo.

Ventilatore non tenerlo acceso - NonSapeviChe

Recentemente, però, è stato lanciato un nuovo allarme secondo cui il ventilatore può diventare davvero molto pericoloso se lasciato acceso durante la notte. Ecco perché.

Dormire con il ventilatore acceso potrebbe diventare pericoloso

Sono molte le controindicazioni riguardanti l’accensione del ventilatore anche durante le ore notturne, considerato una vera e propria minaccia per la persona sotto diversi molteplici punti di vista. Un esempio pratico per capire quanto stiamo dicendo è rappresentato da alcune credenze derivanti dalla Corea, qui dove in estate è abitudine di molti dormire in una stanza (spesso chiusa) con il ventilatore accesso. Tale credenza, infatti, ha spinto a ipotizzare come il ventilatore potesse esser causa di un’eccessiva ossigenazione e quindi causare anche la morte nel sonno con embolie e problematiche varie. Una teoria che, comunque sia, non trova una correlazione scientifica anche se continua a rimanere non consigliabile dormire la notte con il ventilatore acceso.

Ventilatore non tenerlo acceso - NonSapeviChe

Nonostante quanto spiegato poc’anzi, il ventilatore non dovrebbe mai rimanere acceso durante la notte, in quanto responsabile di varie problematiche sulla quale bisogna appore la giusta attenzione.

Attenzione al ventilatore!

Il ventilatore in molti casi è considerato meno invadente rispetto al condizionatore; infatti, il consiglio è quello di rinfrescare qualche ora la casa con questo e poi provvedere all’uso delle pale rotanti per fare in modo che l’aria fresca circoli il più possibile in casa. Nonostante quanto detto, però i consigli per l’utilizzo del ventilatore restano pressoché gli stessi ovvero: tenere acceso il ventilatore e non bloccato verso una sola direzione e quindi puntato sulla persona, fare in modo che sia adeguatamente lontano e che giri in più direzioni.

Ventilatore non tenerlo acceso - NonSapeviChe

Quanto detto, dunque, vale anche per le ore notturne anche se in questo caso il consiglio è quello di sfruttare il potere di generare aria in relazione a delle correnti già esistenti lasciando magari delle finestre aperte. Infine, è bene ricordare che il ventilatore, comunque, in una stanza generando vento sposta acari e polvere, quindi una combinazione non del tutto eccezionale per coloro che soffrono di allergie varie ed eventuali, motivo per cui è consigliabile evitare che questo resti davvero acceso tutta la notte.