Il tuo prurito può nascondere qualcosa di diverso e significativo, non lo sottovalutare

Il prurito intenso nasconde sempre in sé qualcosa che non va: non lo sottovalutare mai perché potrebbero esserci anche conseguenze più gravi.

Un prurito intenso e ricorrente è sempre sintomo di qualcosa che non va nel proprio corpo, specie se diventa con il tempo sempre più fastidioso. Esso, infatti, può nascondere qualcosa di diverso e significativo che magari, potrebbe rivelarsi anche pericoloso per la propria salute.

prurito non sottovalutare 20220424 - Nonsapeviche.com

Se tale prurito incessante ti è comparso da poco, non lo sottovalutare! Ecco cosa potrebbe celare e perché è importante intervenire per porvi rimedio. Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere in merito.

Non sottovalutare mai il prurito: ecco cosa può nascondere

prurito non sottovalutare 20220424 - Nonsapeviche.com

Tra i vari problemi del corpo e della pelle che possono provocare un prurito molto intenso, ce n’è uno in particolare che è molto diffuso: l’orticaria. Essa consiste in una fastidiosissima eruzione cutanea che si manifesta con la comparsa di pomfi, rossore e prurito intenso alla pelle. 

Essa può comparire in una forma lieve e risolversi in poco tempo, ma anche in forma acuta e poter richiedere più settimane prima di essere risolta. Addirittura, a volte, ci si può trovare in presenza anche di forme di orticaria “croniche”.

Secondo gli esperti, sono numerose le cause scatenanti tale problema cutaneo, come:

  • L’assunzione di alcuni farmaci;
  • Punture di insetto;
  • Stress;
  • Infezioni;
  • Presenza o contatto con alcuni allergeni;
  • Patologie autoimmuni.

Bisogna fare molta attenzione alla gravità dei sintomi e alla loro persistenza: in alcuni casi, infatti, si rivela davvero utile e necessario contattare un medico.

Quando preoccuparsi

Un “attacco di orticaria” potrebbe diventare anche pericoloso al punto tale da dover richiedere l’intervento o il consulto di un medico. Il più delle volte, infatti, l’orticaria è una condizione totalmente benigna che si risolve da sola in poco tempo. 

In alcuni casi, però, essa può degenerare in casi ben più gravi come l’angioderma e, nella peggiore delle ipotesi, l’anafilassi. La prima è una manifestazione cutanea molto simile all’orticaria che, però, si spinge in profondità nella pelle e che, a volte, può provocare anche il restringimento delle aree interessate.

L’anafilassi, invece, è una reazione allergica di enorme gravità e deve essere trattata tempestivamente con l’aiuto di un medico.

prurito non sottovalutare 20220424 - Nonsapeviche.com