Colomba in vaso cottura: l’ultima moda per il dolce di Pasqua moderno

Ecco un modo nuovo di gustare uno dei classici dolci di Pasqua, la colomba. Si alla tradizione, ma con qualche tocco innovativo. 

La Colomba è come il panettone o il pandoro a Natale, non deve mai mancare sulla tavola delle feste. In commercio ne esistono di ogni gusto; da quella classica, con cioccolato, al pistacchio e così via.

Negli anni ha preso piede un nuovo modo di gustare la colomba. Gli ingredienti per realizzarla sono sempre i soliti, ma il metodo di cottura è diverso. Vediamo di cosa si tratta.

Il modo migliore per gustare una colomba soffice e profumata

La colomba che quest’anno ha spopolato è in “vaso cottura”. Si tratta di una tecnica molto antica, ma che ultimamente è stata ripresa anche dai pasticceri più famosi. Il tutto è molto semplice, dopo aver formato nel classico modo l’impasto per il dolce lo si inserisce all’interno di dei vasi di vetro con coperchio a chiusura ermetica. Una colta fatto ciò si procede alla cottura o a bagnomaria (sui fornelli o in forno ventilato con un poco di acqua) oppure anche più innovativo è la cottura al microonde.

Le elevate temperature faranno si che il dolce possa cuocere alla perfezione. Alla fine si capovolgono i barattoli e si aprono solo quando si saranno leggermente raffreddati.

Con questa tecnica non c’è dispersione delle sostanze nutritive e quindi oltre ad essere pratica e veloce è anche salutare; certo dipende sempre dagli ingredienti che utilizziamo.

L’idea di cuocere la colomba in vaso cottura è venuta al pastry chef di Casa Manfredi di Roma, Giorgia Proia: “In generale nel mio piccolo laboratorio mi piace sperimentare. Per le grandi festività, come il Natale e la Pasqua, sento la necessità di tirare fuori la tradizione, sempre con qualche tocco innovativo. La tradizione si coniuga con la ‘leggerezza’ così anche i dolci lievitati sono all’insegna dell’alta digeribilità, che nascono da un grande lavoro di ricerca sugli impasti e sulle lievitazioni. Anche la classica pastiera è fatta con l’aggiunta della crema pasticcera per un risultato finale più delicato e leggero”.

Una volta che si aprono vasetti di vetro l’odore che fuoriesce è stupendo; un concentrato di aromi che rendono il dolce ancora più appetibile.