In bagno c’è un oggetto dove sono stati rinvenuti più batteri della tavoletta del water. Non indovinerete mai qual è.

Lo spazzolino da denti è uno degli strumenti essenziali per mantenere il nostri igiene. Lo usiamo giornalmente, ci permette di mantenere in salute e puliti i nostri denti. Tutto giusto. Ma se vi dicessimo che è anche lo spazzolino più sporco del bagno?

bagno 05042022 (1)

Avete capito bene. Anche più della tavoletta del water o dello spazzolone. Almeno stando ai risultati dagli studi dei ricercatori di diverse università.

Spazzolino da denti, occhio a come lo conservi. Può essere un concentrato di batteri

spazzolino 05042022

Secondo lo studio condotto dell’Università di Manchester, oltre 100 milioni di batteri risiedono nello spazzolino da denti. Oltre due milioni per centimetro quadrato. Prendendo come termine di paragone alcuni analisi svolte sulla tavoletta del water, sullo spazzolino da denti si troverebbe un numero cinquanta mila volte superiore a quello riscontrato sulla tavoletta.   Una quantità davvero incredibile. Ma non è questa la notizia peggiore. Sono stati riscontrate diverse tipologie e ceppi di batteri. Tra questi anche l’Escherichia Coli, normalmente presente nel colon, dove è totalmente innocuo. Fuori dal nostro intestino però può provocare brutte infezioni, con diversi sintomi a seconda di dove colpisce, tra cui diarrea, vomiti e nausea.

Una spiegazione si può trovare nello studio dell’università americana della Quinnipiac University. Prendendo a campione alcuni studenti del college che utilizzavano bagni comuni, sono stati analizzati campioni di 135 spazzolini. I risultati sono davvero sorprendenti. Sono infatti stati riscontrati sugli spazzolini residui di feci. Secondo i risultati degli analisi il 60% degli spazzolini è contaminato da batteri fecali, mentre l’80% di questi batteri non proviene dal proprietario dello spazzolino. Questo si pensa poter essere dovuto a due motivi: gli spazzolini erano posizionati nei pressi del water, e i residui fecali si sono dispersi nelle zone circostanti posizionandosi sugli oggetti più vicini. Un altro elemento che ha favorito il proliferare dei batteri è il copritestina, che favorisce il proliferare dei batteri, anche per via del fatto che lo spazzolino si asciughi meno velocemente.

E’ bene, insomma, prestare molta attenzione a dove e come si conserva il proprio spazzolino, e assicurarsi che sia in un posto lontano da possibili contaminazioni. Non bisogna inoltre dimenticarsi di cambiarlo con regolarità. Può diventare avvero un insospettabile concentrato di batteri potenzialmente dannosi per il nostro organismo