Omicron e malesseri di stagione: ecco come distinguerli

Beatrice

Salute e Benessere

Può essere difficile distinguere le fasi iniziali del Covid dai mali di stagione. Ecco come si differenziano i diversi sintomi

La variante Omicron del Coronavirus secondo diversi studi presenta una sintomatologia, anche grazie al positivo effetto ottenuto grazie alla campagna di vaccinazione, meno devastante e letale per l’organismo umano delle varianti precedenti. Se questo è sicuramente un dato molto positivo per quanto riguarda il numero di ricoveri in terapia intensiva e decessi (che continuano ad essere sotto controllo nonostante le grande contagiosità), rende però più complicato distinguere la malattia dagli altri normali mali di stagione.

Omicron e malesseri di stagione: ecco come distinguerli

In primavera infatti oltre al classico raffreddore e mal di gola, che hanno sintomi simili a quelli dell’infezione da Covid, si aggiungono anche allergie e riniti. Per evitare di allarmarsi, è importante saper riconoscere e distinguere i sintomi dell’infezione da Covid.

Riconoscere i sintomi da Covid: ecco come si differenziano da quelli dei mali di stagione

Omicron e malesseri di stagione: ecco come distinguerli

Come riportato dall’Adnkronos l’immunologo Mauro Minelli ha dato qualche consiglio utile su come distinguere i sintomi dell’infezione da Covid da quelle legate ai mali di stagione.  Per quanto riguarda le riniti, i sintomi prevalenti sono starnuti violenti e irrefrenabili, naso che cola con rinorrea acquosa e trasparente, prurito e congestione nasale. Mentre sono sintomi meno frequenti il prurito a palato, gola o orecchie.

Nelle riniti allergiche si hanno invece frequentemente sintomi di congiuntivite, con arrossamento degli occhi, prurito e lacrimazione. Il covid invece come ormai abbiamo imparato a conoscere ha un esordio solitamente improvviso che è caratterizzato da febbre e brividi, ma possono essere presenti anche mal di gola, tosse e fiato corto. A differenza delle allergie, dove questi sintomi non sono presenti, il Covid può manifestarsi anche cin sintomi più generali. Molti positivi lamentano mal di testa e malessere generale, con dolori ai muscoli e alle ossa. Questi elementi sono del tutto assenti nelle reazione allergiche o nelle riniti, e pertanto in caso si dovessero presentare devono immediatamente essere approfondite per scongiurare il rischio di essere positivi. In caso si abbia il sospetto di avere contratto il Coronavirus e si abbiano sintomi riconducibili alla malattia è indispensabile effettuare subito un tampone e in caso di positività sottoporsi immediatamente ad un periodo di isolamento sino a nuovo tampone negativo. E’ importante non sottovalutare nessun sintomo, per quanto lieve, per evitare di diffondere il virus.

Gestione cookie