Mascherina al chiuso obbligatoria fino a quando? Ecco le risposte

Fino a quando resteranno attive le misure di contrasto al Covid come l’obbligo delle mascherine e di possesso del Green pass? Ecco i dettagli, anche della quarta dose di vaccino.

Diverse sono le misure messe in atto dal Governo per contrastare la pandemia da Covid-19, ma allo stesso tempo per allentare gli oneri a carico dei cittadini. Tra le novità ci sono quelle che riguardano le mascherine, il Green Pass e la quarta dose del vaccino. E’ già deciso che la campagna vaccinale del richiamo partirà a marzo per gli immunocompromessi, mentre per gli altri potrebbe cominciare dopo l’estate.

Obbligo mascherine

Mentre i ricoveri sono in diminuzione e i casi di contagio in calo, da diversi giorni è già decaduto l’obbligo delle mascherine nei luoghi aperti, mentre restano necessarie al chiuso e nei posti di lavoro. Almeno fino allo scadere dello stato d’emergenza stabilito a fine marzo, secondo le disposizioni del Governo, anche se con buona probabilità l’obbligo verrà prolungato almeno fino alla stagione estiva.

Mascherine al chiuso, fino a quando sono obbligatorie

Obbligo mascherine al chiuso

Con la maggioranza della popolazione italiana vaccinata, oltre il 91% di over 12, la situazione nazionale è fortemente cambiata dai mesi scorsi. Il Governo risulta ottimista per il rallentamento delle misure in corso, anche se considera la gradualità la strategia di prudenza da seguire.

LEGGI ANCHE >>> È arrivata la quarta dose in Italia, da marzo il via: a chi è destinata?

Come spiega il ministro della Salute, Roberto Speranza: “Questo è l’anno cruciale per capire se torneremo a un vita pienamente normale. Sono ottimista, ma la partita non è chiusa. Tra pochi mesi, un pezzo di mondo entrerà nell’autunno: osservandoli, capiremo cosa ci aspetta“.

A marzo avrà inizio la vaccinazione con la quarta dose per i soggetti più fragili, mentre è da valutare ancora la necessità per gli altri. Le tempistiche sono decisamente diverse per le due categorie, infatti per i secondi si potrebbe parlare di quarta dose dopo l’estate.

LEGGI ANCHE >>> Dal 5 marzo cominciano a cambiare tutte le restrizioni via le mascherine in molti locali pubblici.

Nel frattempo il Governo vaglia il rallentamento delle misure, compreso l’obbligo delle mascherine al chiuso, mentre si valutano anche le regole per le scuole, la quarantena in caso di positività asintomatica, l’utilizzo del Green Pass. Sull’eliminazione delle mascherine a pronunciarsi scettico è anche il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, nonché Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza, per il quale negli ambienti chiusi l’uso delle mascherine è rilevantissimo.