I casi di contagio da covid stanno via via diminuendo e questo sta spingendo molti paesi ad abolire in maniera graduale le restrizioni messe in campo per fronteggiare la difficile situazione creata dall’avvento della pandemia.

In molti paesi il 2022 segna il ritorno alla normalità e dunque alla possibilità di tornare a viaggiare senza restrizioni. Si tratta di una notizia che molte persone stavano aspettando da qualche anno oramai dopo che l’avvento del coronavirus ha spinto molti governi a limitare fortemente la possibilità di muoversi e di viaggiare.

via le restrizioni in molti paesi, ecco dove si può tornare a viaggiare

Scopriamo insieme quali sono i paesi che hanno deciso di riaprire le porte agli stranieri dopo mesi e mesi di divieti.

Via le restrizioni in molti paesi: ecco dove si potrà viaggiare in libertà

via le restrizioni in molti paesi, ecco dove si può tornare a viaggiare

Tra i paesi in cui è possibile viaggiare senza restrizioni ci sono zone di grande interesse turistico come:

  1. Mauritius;
  2. Seychelles;
  3. Repubblica Dominicana;
  4. Egitto.

Oltre a queste, peraltro, si sono aggiunte ulteriori mete come, ad esempio, Singapore, Thailandia e Cuba.

Fin dall’inizio della pandemia l’Australia è stata molto dura nelle restrizioni tanto da vietare l’accesso agli stranieri per mesi e mesi per poi decidere di allentare la presa. In particolare, il governo australiano ha deciso di riaprire le frontiere e di prevedere incentivi per le persone che sono intenzionate a vivere nel paese. Naturalmente, trattandosi di una situazione in continuo cambiamento, è importante tenersi aggiornati prima di intraprendere un viaggio verso mete così lontane.

Tra gli altri paesi che hanno deciso di dire addio alle restrizioni anticovid, tra cui quella di viaggiare e di vietare l’ingresso agli stranieri, ci sono le Filippine. Qui, infatti, a partire dal 10 febbraio è possibile entrarvi muniti di certificato verde che attesta l’avvenuta somministrazione della vaccinazione.

In riferimento all’Europa, invece, al momento è previsto l solo possesso della certificazione verde per viaggiare nei vari paesi che rientrano all’interno della comunità. Com’è ovvio, così come specificato poc’anzi, il consiglio è sempre quello di informarsi prima di intraprendere qualsiasi viaggio per evitare di ritrovarsi con disposizioni in contrasto che potrebbero riservare piacevoli sorprese.

Detto ciò, non resta che attendere nuove e ulteriori sviluppi in merito alle decisioni dei governi dei vari paesi di eliminare le restrizioni e tornare a viaggiare.

via le restrizioni in molti paesi, ecco dove si può tornare a viaggiare