Il Ministero della Salute sta mettendo in guardia i cittadini in merito ad una truffa sul web che utilizza email false sul green pass in modo da poter rubare i dati personali del malcapitato.

In queste ore, il Ministero della Salute sta facendo circolare un messaggio volto ad allertare i cittadini in merito ad una truffa via email sul green pass così da impossessarsi dei dati sensibili di coloro che ne finiscono vittima.

Truffa sul web, email farlocche sul green pass per rubare i dati personali

Ecco svelati tutti i dettagli relativi ad una truffa di cui il Ministero della Salute ha voluto informare i cittadini italiani per evitare di andare incontro a problemi seri.

Green pass per rubare i dati personali: ecco la truffa

Truffa sul web, email farlocche sul green pass per rubare i dati personali

Quella in esame è una truffa messa in atto via email avente ad oggetto il green pass. Dei malintenzionati, di fatti, stanno sfruttando l’estremo utilizzo di questa certificazione in questo periodo di pandemia per mettere in atto una truffa e rubare i dati personali e, dunque, denaro ai malcapitati.

Tale truffa sarebbe messa in atto mediante un link contenente informazioni ovviamente false.

In poche parole, quello in esame consiste in un tentativo di phishing che altro non è che una truffa perpetrata su Internet da truffatori che attirano il malcapitato ingannandola tramite false informazioni e carpire i suoi dati personali per sottrarre il denaro.

Nel caso della truffa sul green pass, ad esempio, si stanno utilizzando dei link contenenti informazioni errate cui quella che la propria certificazione verde è stata sospesa. In questo modo, l’interessato finisce per cliccare sul link truffa per capire la problematica.

E’ chiaro, quindi, che il modo più efficace per non cadere vittima di queste attività illecite risulta essere quello di non rispondere a queste email e dunque di non cliccare su eventuali link presenti.

Nel caso in cui doveste accorgervi di aver ricevuta tale email si consiglia di rivolgersi al 1500 che è il numero preposto per accogliere eventuali richieste in riferimento alla certificazione verde. Prestando la massima attenzione ai link su cui si va a cliccare, dunque, sarà possibile evitare una serie di problemi tra cui il furto dei propri dati personali nonché del proprio denaro.

Truffa sul web, email farlocche sul green pass per rubare i dati personali