Vi siete accorte che in frigo vi è avanzato del vino e non vi va di buttarlo? Nessun problema ecco il trucchetto che fa al caso vostro!

Spesso capita di invitare ospita a cena e di fare bella figura apprendo qualche bottiglia di vino pregiato in modo da poter brindare in compagnia. Purtroppo però può capitare di non riuscire a finirlo tutto, ritrovandovi così una bottiglia aperta.

spumante

Finalmente potrete dire addio agli sprechi, potendo riutilizzare quella bottiglia di vino anche per i giorni seguenti evitando però che il vino vada a male o per di più di doverlo buttare in vano.

Grazie a questa guida potrete finalmente mettere in pratica questo trucchetto, così da essere preparati per una futura cena. Non crederete ai vostri occhi di come si manterrà intatto il vino e ancora frizzante anche se sono passati dei giorni!

LEGGI ANCHE: Se ti è avanzato del vino aperto non commettere mai questo sbaglio

Vino frizzante dopo giorni? Ecco il trucchetto che fa al caso vostro!

spumante

La prima cosa da fare è quella di evitare che il vino vada a contatto il più possibile con l’ossigeno, in modo da evitare il deterioramento ossidativo. Infatti questo processo non farà altro che rovinare la frizzantezza, il sapore e l’odore del vino, rendendolo imbevibile.

Per di più l’ossigeno stimola anche i tannini, particelle presenti all’interno del vino che vanno a sviluppare a loro volta dei batteri che rendono il vino simile all’aceto. Ovviamente questi batteri non sono dannosi per l’organismo in se ma solo per la conformazione chimica del vino.

Per conservare al meglio la bottiglia di vino si consiglia di utilizzare un tappo a chiusura ermetica e di creare del sottovuoto, in modo che una volta riaperto il vino risulterà ancora frizzante come appena aperto. In commercio esistono svariate tipologie di tappi, inoltre potreste farvi consigliare da un enologo che ne sa più di voi.

LEGGI ANCHE: Come distinguere un vino buono da uno meno buono, ecco come si fa!

Consigli e oggetti alternativi utili per l’occasione!

Esistono anche svariati rimedi per preservare la freschezza e la frizzantezza del vino, magari con l’ausilio della carta da forno, la pellicola da cucina, di un tappo di sughero o in plastica. Per le due tipologia di tappi non c’è bisogno di spiegazioni, anche perchè il procedimento è lo stesso del tappo a chiusura ermetica.

Invece per quanto riguarda la carta da forno o la pellicola non vi resta che ricoprire l’apertura della bottiglia e di sigillarla o con dello scotch trasparente o qualche elastico utilizzato per richiudere le buste di plastica. Infine diffidate dal falso mito del cucciano di ferro nella bottiglia, il vino comunque rimarrà esposto all’ossigeno e gli svariati odori che si vanno a creare inevitabilmente nel frigorifero.

 

spumante