Uno studio americano ha voluto analizzare gli effetti avversi del vaccino contro il covid nei bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. Ecco cosa è emerso.

Sono in molti a chiedersi quali siano gli effetti potenzialmente avversi del vaccino contro il covid nei più piccoli. Proprio per questo un gruppo di ricercatori americani ha voluto analizzarli prendendo in considerazione i dati in possesso riguardo ai quasi 9 milioni di dosi somministrate.

Vaccini ai bambini per il covid: i risultati sugli effetti avversi

Quello che è emerso è molto importante e deve spingere ad una riflessione riguardo alla necessità o meno di vaccinare i più piccoli. Approfondiamo insieme la questione.

Vaccini ai bambini per il covid: lo studio sugli effetti avversi

Vaccini ai bambini per il covid: i risultati sugli effetti avversi

Dall’analisi condotta dai ricercatori americani su poco meno di 9 milioni di dosi somministrate si sono registrati solo circa 4 mila eventi avversi di cui la maggior parte di natura non grave.

In particolare tra gli eventi si sono registrati febbri e vomito che non hanno condotto a conseguenze particolarmente gravi.

Tra le altre reazioni non gravi ci sono state dolore localizzato nella zona dell’iniezione e un generale affaticamento.

Per quanto riguarda, invece, gli eventi gravi si sono riscontrati anche 15 casi di miocardite che però si sono risolti nella maggior parte dei casi senza problemi. Oltre a questi ci sono stati anche due bambini che sono stati colpiti da convulsioni.

Su quasi 9 milioni di dosi, infine, soltanto in due casi si è verificata la morte dei pazienti. Tuttavia, non è stata accertata la connessione tra il vaccino e l’evento appena descritto.

Ad ogni modo, ad essere più colpiti dagli effetti collaterali sono risultati i maschi mentre l’età delle segnalazioni era intorno agli 9 anni.

Alla luce dello studio scientifico condotto dai ricercatori americani, non si sono registrati effetti collaterali particolarmente diffusi. Quelli descritti infatti sono eventi avversi che riguardano soltanto una piccola percentuale dei bambini che si sono sottoposti al vaccino.

E’ chiaro che anche analizzando questi dati il vaccino risulta essere sicuro per i più piccoli. La vaccinazione resta, dunque, l’unica arma efficace contro questo virus per evitare di contrarlo in maniera grave e potenzialmente pericolosa per la loro salute.

Vaccini ai bambini per il covid: i risultati sugli effetti avversi