A chi non è mai capitato di ricevere delle chiamate indesiderate che, molto spesso, finiscono per diventare davvero molto fastidiose. Da oggi tutto questo finirà, ecco l’importante decisione.

Simone Baldelli, il Presidente della Commissione Parlamentare sulla Tutela dei Consumatori, ha fatto sapere che si è deciso di introdurre nuove misure in merito alla regolamentazione prevista in ambito di telemarketing e Registro delle opposizioni.

Addio chiamate indesiderate al cellulare: la decisione che mette la parola fine

Molte persone sono davvero prese d’assalto da chiamate di vario genere, ma tutto questo sta per finire. Ecco la decisione che cambia tutto.

Addio chiamate indesiderate al cellulare: ecco la decisione che cambia tutto

Addio chiamate indesiderate al cellulare: la decisione che mette la parola fine

Leggi anche: VIDEOCHIAMATE DOVE CI SI PUO’ TOCCARE: IL FUTURO E’ GIA’ QUI

Molto spesso queste chiamate indesiderate possono diventare davvero fastidiose e a tal proposito è voluto intervenire anche Luigi Gabriele, presidente di Consumerismo no profit.

In particolare, ha voluto sottolineare la situazione che molte persone si trovano a sostenere nel dover rispondere ogni giorno a numerose telefonate, talvolta anche molto aggressive. A contattare i consumatori sono oltre che le compagnie telefoniche anche i fornitori di luce e gas e altri.

Questo perchè all’insaputa dei cittadini, il loro numero telefonico finisce per essere utilizzato da operatori di telemarketing per mettere in atto chiamate che in molti casi possono diventare davvero disturbanti.

Alla luce di quanto appena detto, alla fine di gennaio sarà introdotto il nuovo Registro delle opposizioni. L’iscrizione permetterà ai consumatori di annullare i consensi ai fini di telemarketing rilasciati precedentemente.

Di conseguenza, le varie compagnie saranno tenute a prendere visione dei numeri che si trovano presenti in tale registro in modo tale da sapere se possono contattarli o meno.

Leggi anche: SMART HOME DI COSA SI TRATTA ESATTAMENTE

Ciò significa che coloro che metteranno in atto delle violazioni di tale nuova regolamentazione possono andare incontro a sanzioni di natura pecuniari che possono arrivare anche fino a 20 milioni di euro.

Ciò detto, si tratta di una importante iniziativa che consenti porre fine allo scellerato comportamento di diverse compagnie di telemarketing.

Queste, infatti, non solo utilizzano i dati personali all’insaputa dei consumatori, ma contattano in maniera pressante provocando non poco disturbo a coloro che ricevono le loro chiamate.

Non resta, quindi che attendere l’entrata in vigore di questa nuova regolamentazione per porre fine al problema.

Addio chiamate indesiderate al cellulare: la decisione che mette la parola fine