Il Ministero della Salute, attraverso una circolare, ha annunciato che la terza dose sarà rivolta rivolta anche a questa categoria di persone. Ecco di quale si tratta.

La terza dose ora è anche per loro: conta l'età e lo stato di salute

A partire dal 27 dicembre 2021, per un’altra categoria di persone, sarà possibile sottoporsi alla terza dose del vaccino contro il covid.

Scopriamo insieme quale sarà questa categoria che potrà effettuarla.

Terza dose: ora possono effettuarla anche loro

La terza dose ora è anche per loro: conta l'età e lo stato di salute

Il Ministero della Salute ha annunciato che la dose booster del vaccino in esame sarà effettuata anche sugli adolescenti con età compresa tra i 16 e i 17 anni.

Tale decisione, così come è stato spiegato nella circolare, è stata presa in seguito all’aumento dei casi di omicron.

Dati alla mano, infatti, si è registrata una maggiore capacità di diffondersi da parte di questa variante contrapposta ad una maggiore efficacia, in termini di prevenzione, della terza dose.

Tale dose, inoltre, potrà essere effettuata una volta completato tutto il ciclo vaccinale di base e, dunque, dopo un intervallo di tempo di 4 mesi.

Non solo, la dose booster sarà rivolta agli adolescenti particolarmente fragili che presentano patologie pregresse e per i quali è necessaria una maggiore protezione.

L’obiettivo è quello di evitare che questi soggetti possano andare incontro ad un eventuale contagio e dover far fronte alla forma grave del virus COVID-19.

Ricapitolando, quindi, la dose in esame potrà essere effettuata nei giovani in età compresa tra i 16 e i 17 anni, ma anche su gli adolescenti che presentano un quadro clinico fragile di età compresa tra i 12 e i 15 anni.

Leggi anche: ISOLAMENTO PER COVID RIDOTTO: LA DECISIONE PER GLI ASINTOMATICI CHE POTREBBE CAMBIARE TUTTO

A tal proposito l’Aifa, Agenzia Italiana del Farmaco, ha fatto sapere che entro gennaio si pronuncerà in merito all’eventualità di estendere la terza dose anche a tutti gli altri adolescenti.

Ciò detto, non resta che attendere ulteriori sviluppi in merito che sicuramente dipenderanno dall’andamento della curva dei contagi una volta terminate le festività natalizie.

Leggi anche: MIO FIGLIO HA AVUTO IL COVID, LO DEVO COMUNQUE VACCINARE? LE RISPOSTE AI DUBBI DEI GENITORI

La terza dose ora è anche per loro: conta l'età e lo stato di salute