Ai fini della diagnosi di positività al covid non occorre più sottoporsi al test molecolare dal momento che sarà sufficiente quello antigenico. Ecco la nuova decisione emanata dal Ministero della Salute.

E' sufficiente il test antigenico, non occorre più il molecolare

Prima, per poter accertare la positività o meno di un soggetto era necessario il tampone molecolare. Ora non è più così.

Si tratta di un vero e proprio cambiamento in materia di diagnosi del nuovo coronavirus che conferisce maggiore valore all’attendibilità del risultato ottenuto mediante test rapido.

In caso di positività, il test antigenico rende non più necessario quello molecolare

E' sufficiente il test antigenico, non occorre più il molecolare

In particolare, tale decisione sta a significare che nel caso in cui si sia in presenza di una positività solo con il test rapido, non occorre sottoporsi a quello molecolare. Questo perchè la probabilità che si abbia il medesimo risultato con quest’ultimo è molto alta.

Questa decisione è stata presa con un intento ben preciso che è volto a rendere più semplice l’individuazione e la successiva presa in carica dei nuovi casi.

Di conseguenza, mentre prima bisognava recarsi all’ASL per sottoporsi al molecolare, d’ora in poi sarà sufficiente porsi in isolamento così da evitare di diffondere il virus e metter en pericolo le persone che vivono insieme a noi.

Leggi anche: VACCINI COVID NEI BAMBINI SOTTO I 12 ANNI: ECCO COSA DICE LA SCIENZA

Sarà, dunque, la stessa farmacia in cui effettuerete il tampone rapido a segnalarvi alle autorità competenti così da monitorare i vostri contatti attraverso un attento tracciamento.

Saranno sempre le farmacia rilasciate, tra le altre cose, un certificato che attesta che ci si è sottoposti al tampone e che si è risultati positivi.

Oltre a questo documento, infine, sarà rilasciato al soggetto in questione anche una sorta di vademecum con tutte le norme di comportamento da adottare in modo tale da rispettare non solo ciò che è previsto dalla norma di legge ma anche da proteggere i più fragili.

Leggi anche: VACCINO COVID IMMUNO DEPRESSI: DUE DOSI NON SONO EFFICACI

E' sufficiente il test antigenico, non occorre più il molecolare