Termoprotettore per i capelli, voi sapete di cosa si tratta? E’ un vero toccasana per la nostra chioma

Piera Feduzi

Salute e Benessere

Il termoprotettore è uno strumento ottimale per prendersi cura dei propri capelli, proteggerli dalle eccessive fonti di calore e agisce su di loro senza rovinarli. Ma come funziona esattamente?

Termoprotettore per capelli
Termoprotettore per capelli

 

Stress, inquinamento, prodotti chimici, tinture colorate, agenti atmosferici, fonti di calore, lavaggi: ognuno di questi fattori concorre a rovinare i nostri capelli, a spegnere la loro naturale lucentezza e a renderli più deboli e vulnerabili.  di agenti chimici e atmosferici che ne alterano la naturale lucentezza e corposità. Per questo il termoprotettore si può dimostrare un valido alleato per la cura della chioma nella sua interezza, quando usiamo phon e piastre che non fanno che mettere alla prova la sua salute.

Questo, infatti, al posto di sfibrare i capelli nel tempo e causare la nascita delle famose doppie punte, li protegge dalle alte temperature nella sua azione di styling. Ma come funziona esattamente e a cosa serve?

 

 

Esistono diversi tipi di termoprotettori con formulazioni differenti, per questo è bene scegliere quelli composti da ingredienti naturali o specifici per il tipo di capelli sui quali viene applicato, che siano però sempre in grado di assicurare protezione e lucentezza.

In genere si trovano in formato spray e consentono una stiratura immediata per eliminare il fastidioso effetto crespo. Per i ricci ribelli, invece, esistono prodotti con ingredienti particolari come quelli all’olio di Jojoba in grado di donare volume e disciplina. Per i capelli che risultano visibilmente secchi e spenti in genere si consiglia l’olio d’Argan o di cocco, che hanno il potere di idratare la chioma e garantire lucentezza e morbidezza.

LEGGI ANCHE >>> Tagli di capelli perfetti per l’inverno: tutte le tendenze per il 2022

 

 

Gestione cookie