Una docente di Urologia presso l’Università di Miami ha condotto uno studio che ha voluto fugare ogni dubbio in merito alla possibilità che il covid possa causare infertilità negli uomini.

Infertilità, disfunzione erettile e covid: cosa dicono i medici

L’analisi in questione è stata pubblicata sul World Journal of Men’s Health ed è stata condotta per risolvere una volta per tutte i quesiti relativi alle eventuali controindicazioni del vaccino.

Uno dei più diffusi è che sottoponendosi alla vaccinazione contro il covid si possa andare incontro a problemi di infertilità e disfunzione erettile.

Scopriamo insieme quanto c’è di vero in questa convinzione.

Covid, infertilità e disfunzione erettile: ecco il parere dei medici

Infertilità, disfunzione erettile e covid: cosa dicono i medici

Per condurre lo studio sono stati analizzati i testicoli di 6 soggetti deceduti in seguito al covid. Ciò che è emerso è che il virus era presente in ognuno di essi avendo determinato anche una carenza di spermatozoi.

E’ chiaro, dunque, che diversi studi hanno dimostrato la capacità del covid di andare ad intaccare i tessuti dei testicoli. Questo comporta una conseguente carenza di spermatozoi abbinata ad una più o meno grave disfunzione erettile.

Per quanto riguarda il vaccino, invece, al momento non siamo in possesso di dati che confermano questo tipo di controindicazione.

Uno studio condotto su 45 uomini ha voluto analizzare il loro liquido seminale in seguito alla somministrazione dei vaccini Pfizer e Moderna.

Ebbene, gli esperti sono giunti alla conclusione che risulta particolarmente surreale che il vaccino sia in grado di intaccare lo sperma dal momento che il non contiene il virus.

Questo, dunque, non fa altro che fugare i dubbi circa la possibilità che sottoponendosi al vaccino si vada incontro a possibili effetti sulla capacità di procreare.

Un simile risultato, inoltre, dovrebbe anche spingere quella fetta di persone ancora scettiche sul vaccino e convincerle ad effettuarlo. Questo, infatti, non solo rappresenta un gesto che aiuta a salvaguardare la propria salute ma anche quella di chi ci sta intorno.

Infertilità, disfunzione erettile e covid: cosa dicono i medici