L’acqua della pasta non si scola nel lavandino, è sempre stato un errore: ecco perché!

Tutti almeno una volta nella vita avete commesso questo errore in cucina: ovvero di gettare l’acqua bollente della pasta nello scarico del lavandino. Ecco come utilizzarla e cosa fare!

Per gli italiani la pasta è Patrimonio dell’Unesco, non esiste casa che non possiede chili e chili di pasta conservati nelle dispense. In modo da poterla insaporire, arricchire come più si preferisce ed è anche ricca di benefici e nutrienti essenziali per l’organismo.

acqua della pasta

Infatti in qualsiasi dieta mediterranea che si rispetti la pasta non deve mai mancare, anche se in porzioni piccole visto che insieme alle fibre, alla proteine e alla vitamine svolge un ruolo fondamentale utile per regolare equilibrio del corpo.

Moltissime persone fanno l’errore di gettare via l’acqua della pasta una volta che è cotta. Ma forse non sapete che essa può donare moltissimi benefici se utilizzata nel modo giusto e inoltre può essere impiegata in moltissimi modi. Ecco quali!

LEGGI ANCHE: Pasta, pane e farina, prezzi alle stelle: cosa sta succedendo

Perché l’acqua della pasta non va gettata nel lavandino?

acqua della pasta

L’errore non è il fatto che l’acqua venga gettata nello scarico del lavandino, ma inutilizzata quando potrebbe giovarvi in diversi modi. L’acqua di cottura è ricca di amido e sali minerali ed è un vero toccasana per le faccende domestiche o a sgrassare via i piatti e gli utensili della cucina dallo sporco ostinato.

Questo metodo economico era utilizzato dalle nonne. Inoltre è impiegato per mettere in ammollo i legumi così che per il giorno dopo saranno pronti per essere cotti. L’acqua della cottura è impiegata anche per creare un pediluvio in casa.

Grazie al sale contenuto al suo interno, così da rendere i piedi lisci e morbidi. Essa può essere impiegata anche per realizzare della pasta di sale in modo che i più piccoli si potranno divertire in modo sicuro.

Se avete cotto il riso con la sua acqua potrete creare una lozione valida per i capelli prima dello shampoo. In pochi mesi avrete capelli lunghi, folti, ma soprattutto lucenti e resistenti. Avete il pollice verde e mate il giardinaggio? Riutilizzate l’acqua per rinvigorite le piante del vostro giardino o del vostro orto.

Infine potete realizzare del gustoso pane, pizze di ogni tipo, torte salate o focacce. Utilizzate l’acqua della pasta da mischiare insieme agli altri ingredienti, per un impasto gustoso e a regola d’arte!

LEGGI ANCHE: Quanta pasta mangiare? Il peso ideale e la differenza tra cruda e cotta

acqua della pasta