Quando si sta male molte persone non sanno cosa assumere tra tachipirina e aspirina. Scopriamo insieme quali sono le differenze.

Tachipirina e aspirina: differenza e quali scegliere quando si sta male

A causa della grande quantità di farmaci da banco, la confusione riguardo alle differenze può essere tanta.

Ciò accade soprattutto nel caso dell’aspirina e della tachipirina. Molte persone, infatti, non sanno quale delle due scegliere in presenza di sintomi come raffreddore, tosse, mal di gola.

Tachipirina e aspirina: ecco le differenze

Tachipirina e aspirina: differenza e quali scegliere quando si sta male

I due farmaci in esame sono senza dubbio tra i più utilizzati, ma molti non conoscono i principi attivi di cui sono composti e di conseguenza per quali sintomi sono più indicati.

Partendo dalla tachipirina, il suo principio attivo è il paracetamolo dalle proprietà antidolorifiche ed antipiretiche.

Solitamente, è prescritta in caso di:

  • sciatica;
  • febbre;
  • dolore muscolare;
  • nevralgie;
  • mal di testa.

Per essere assunto, il farmaco in questione non comporta necessariamente di essere a stomaco pieno.

Non solo, la sua somministrazione può avvenire anche nei bambini in gocce o sciroppo. Il dosaggio varia in base al  peso e deve essere prescritto dal pediatra.

Per quanto riguarda l’aspirina, invece, il principio attivo è l’acido acetilsalicilico, potente antinfiammatorio.

Il farmaco in esame è consigliato in caso di:

  • mal di testa;
  • emicranie;
  • raffreddore;
  • febbre;
  • dolori.

Alla luce di quanto appena detto, si può affermare che si tratta in tutti e due i casi di farmaci delle proprietà antipiretiche e analgesiche ma che presentano un principio attivo diverso.

Ad ogni modo, sia l’uno che l’altro sono in grado di agire in maniera efficace contrastando i sintomi influenzali.

Tuttavia, quando di è in presenza di dolori legati allo stato febbrile o da raffreddamento, gli esperti consigliano la somministrazione di tachipirina.

Quando, invece, il dolore è legato alla presenza di un’infiammazione, risulta essere più indicata l’aspirina grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, appunto.

Tachipirina e aspirina: differenza e quali scegliere quando si sta male