Papa Francesco dette le regole ed i segreti che secondo lui sono fondamentali per essere felici. 

Il Pontefice ha ha pubblicato un nuovo volume dal titolo “Buona Vita, Tu sei una meraviglia” che sarà da oggi in tutte le librerie.

[caption id="attachment_32219" align="alignnone" width="1280"]Pontefice libro Papa Francesco essere felici[/caption]

Con questo nuovo libro il Papa detta le quindici regole d’oro per una buona vita e per risvegliarsi alla vita appunto a ogni età.

Papa Francesco essere felici: le 15 regole tratte dal suo nuovo libro

Pontefice libro

“Buona Vita” è il manifesto di Papa Francesco per risvegliarsi alla vita, a ogni età. “Tu sei una meraviglia… Tu sei realmente prezioso, non sei insignificante, sei importante. La memoria di Dio non è un ‘disco rigido’ che registra e archivia tutti i nostri dati, la sua memoria è un cuore tenero di compassione. Non vuole tenere il conto dei tuoi errori e, in ogni caso, ti aiuterà a imparare qualcosa anche dalle tue cadute… Ognuno ha la propria storia da raccontare, unica e insostituibile. Ci è stata consegnata una luce che brilla nelle tenebre: difendila, proteggila. Quell’unico lume è la ricchezza più grande affidata alla tua vita“.


LEGGI ANCHE: Papa Francesco sempre più rivoluzionario: ecco cosa ha chiesto ai preti


Ecco un riassunto delle 15 regole:

  1. Pensa, lì dove Dio ti ha seminato, spera! Sempre spera.
  2. Gesù ci ha consegnato una luce che brilla nelle tenebre: difendila, proteggila.
  3. Non arrenderti alla notte. Ricorda che il primo nemico da sottomettere non è fuori ma dentro di te.
  4. Coltiva ideali. Vivi per qualcosa che supera l’uomo. La fedeltà ottiene tutto.
  5. Credi all’esistenza delle verità più alte e più belle. Confida in Dio Creatore, nello Spirito Santo che muove tutto verso il bene, nell’abbraccio di Cristo che attende ogni uomo alla fine della sua esistenza. Credi, Lui ti aspetta.
  6. Non pensare mai che la lotta che conduci quaggiù sia inutile. Alla fine dell’esistenza non ci aspetta il naufragio: in noi palpita un seme di assoluto. Dio non delude. Se ha posto una speranza nei nostri cuori, non la vuole stroncare con continue frustrazioni.
  7. Ovunque tu sia, costruisci! Se sei caduto, alzati! Non restare mai a terra, alzati, lasciati aiutare per tornare in piedi. Se sei seduto, mettiti in cammino! Quando la noia ti paralizza, scacciala con le opere di bene! Se ti senti vuoto o demoralizzato, chiedi che lo Spirito Santo possa nuovamente riempire il tuo nulla.
  8. Opera la pace in mezzo agli uomini. E non ascoltare la voce di chi sparge odio e divisioni.
  9. Ama le persone. Amale a una a una. Rispetta il cammino di tutti, lineare o travagliato che sia, perché ognuno ha la propria storia da raccontare. Ogni bambino che nasce è la promessa di una vita che ancora una volta si dimostra più forte della morte. Ogni amore che sorge è una potenza di trasformazione che anela alla felicità.
  10. Non avere paura di sognare. Sogna! Sogna un mondo che ancora non si vede, ma che di certo arriverà.
  11. Sii responsabile di questo mondo e della vita di ogni uomo. Pensa che ogni ingiustizia contro un povero è una ferita aperta, e sminuisce la tua stessa dignità. La vita non cessa con la tua esistenza, e in questo mondo verranno altre generazioni che succederanno alla nostra, e tante altre ancora.
  12. Ricordati che tu non vivi solo per te stesso. Nel Battesimo la tua vita è già stata immersa nel mistero della Trinità e tu appartieni a Gesù. E se un giorno ti prendesse lo spavento, o tu pensassi che il male è troppo grande per essere sfidato, pensa semplicemente che Gesù vive in te. Ed è Lui che, attraverso di te, con la sua mitezza vuole sottomettere tutti i nemici dell’uomo: il peccato, l’odio, il crimine, la violenza.
  13. Abbi sempre il coraggio della verità. Però ricordati: non sei superiore a nessuno. Ricordati di questo: non sei superiore a nessuno.
  14. Se sbagli, rialzati. Nulla è più umano che commettere errori. Ma quegli stessi errori non devono diventare per te una prigione. Non rimanere ingabbiato nei tuoi sbagli.
  15. Se ti colpisce l’amarezza, credi fermamente in tutte le persone che ancora operano per il bene. Nella loro umiltà c’è il seme di un mondo nuovo. Frequenta le persone che hanno custodito il cuore come quello di un bambino. Impara dalla meraviglia, coltiva lo stupore. Vivi, ama, sogna, credi. E, con la grazia Dio, non disperare mai.

LEGGI ANCHE: Papa Francesco in viaggio con medici e infermieri: ecco le tappe


 

Pontefice libro