L’acqua è un bene prezioso per il nostro pianeta e soprattutto per noi. Il corpo umano è infatti costituito per almeno il 55% d’acqua. Essa consente al nostro organismo di svolgere correttamente tutte le sue funzioni. Ecco quindi come bere tanta acqua e mantenere un buon livello di idratazione giornaliero attraverso semplici accorgimenti da inserire alla nostra routine quotidiana.

[caption id="attachment_31369" align="aligncenter" width="1280"]come bere acqua non avendo sete come bere acqua non avendo sete[/caption]

Perché bere tanta acqua?

Il nostro corpo è costituito principalmente d’acqua (dal 55% nelle donne fino al 75% nei neonati). Un buona idratazione offre quindi alla salute numerosi benefici. Regola la temperatura corporea, rinforza le difese immunitarie, combatte la stitichezza, rende la pelle sana e luminosa, aiuta a perdere peso e inoltre fa bene al cervello. Ad esempio, solo in pochi sanno che la principale causa del mal di testa è proprio la disidratazione.

Leggi anche >>> Succhi di frutta: le regole per un consumo sano https://www.nonsapeviche.it/2021/03/26/succhi-frutta-regole-consumo-sano/

Leggi anche >>> Come guarire dal mal di testa: 5 rimedi naturali

Acqua, bene prezioso (Pixabay)

Come bere tanta acqua piccoli trucchetti

Tuttavia, mantenere un buon livello di idratazione rimane ancora oggi un obiettivo molto difficile da raggiungere. Sono molte le persone che non riescono ad arrivare nemmeno agli 8 bicchieri giornalieri raccomandati. Spesso accade per dimenticanza o perché non si ha l’acqua con sé quando si è fuori casa. In realtà è semplicemente pigrizia. Bastano infatti semplici accorgimenti, da inserire alla nostra routine quotidiana, per risolvere il problema.

Uno di questi è l’utilizzo di bottigliette da mezzo litro. Più piccole e leggere da trasportare, è possibile portare l’acqua sempre con sé, in una borsa o in uno zaino. Inoltre, anche a livello psicologico, è stato dimostrato che si riesce a bere più acqua da una bottiglia piccola anziché da una grande. Le borracce sono da prediligere, per un minor impatto ambientale. Semplici, colorate e personalizzate. In alluminio, vetro e plastica. Ce n’è per tutti i gusti!

[caption id="attachment_3275" align="alignnone" width="740"] Borraccia (Pixabay)[/caption]

Se a non farci bere è semplicemente un vuoto di memoria, una soluzione è impostare diverse sveglie durante l’arco della giornata. Esistono anche delle app dedicate gratuite, perfette per monitorare il nostro consumo giornaliero. In questo modo non avremo più scuse.

Un altro modo per bere di più è avere l’acqua sempre nelle vicinanze, soprattutto quando si è a lavoro o mentre si sta studiando. Spesso infatti può succedere che, impegnati in un’attività che richiede concentrazione, non si beve per diverse ore. L’acqua davanti ai propri occhi è quindi un richiamo costante. In questo modo dimenticarsi di bere diventa quasi impossibile.

L’acqua è anche condivisione. Possiamo sfruttare un momento di compagnia per bere bevande aromatizzate, tè e tisane insieme. Mentre a tavola l’acqua si può integrare soprattutto attraverso il consumo di minestre, frutta e verdura.