1 novembre, Ognissanti: non tutti sanno perché è festa e quando è nata. Cosa bisogna sapere.

Perché il 1° novembre si celebra la Festa di Ognissanti o Tutti i Santi? A cosa si deve questa celebrazione religiosa e perché proprio all’inizio di Novembre? Forse molti di voi lo sapranno, soprattutto chi è religioso praticante, ma altri no. Scopriamo le origini di questa festa come è nata e perché.

1 novembre ognissanti

Per prima cosa, dovete sapere che il culto dei Santi è molto antico. Si celebrava già nei primi secoli del cristianesimo. Secondo alcuni studiosi tra il III e il IV secolo dopo Cristo.

Nei secoli la celebrazione si consolidò e fu stabilita la data del 1° novembre. In origine, infatti, non era in questo giorno in cui si festeggiavano i Santi. Scopriamo perché e come è cambiata nel tempo questa festività.

LEGGI ANCHE: PERCHÉ IL 1° NOVEMBRE È LA FESTA DI OGNISSANTI, SOLO UNA QUESTIONE DI RELIGIONE?

1 novembre, Ognissanti: non tutti sanno perché è festa e quando è nata

1 novembre ognissanti

Forse non tutti sanno che nei primi secoli della Chiesa cristiana, la festività di Ognissanti era in primavera. Il giorno dedicato a Tutti i Santi era la prima domenica dopo la Pentecoste, un’usanza rimasta nelle chiese orientali. Poi nel 609 o 610 d.C., Papa Bonifacio IV stabilì la data della celebrazione il 13 maggio, quando dedicò il Pantheon di Roma alla Vergine Maria e a Tutti i Santi, trasformando il celebre edificio da tempio pagano a luogo di culto cristiano. La festività era dedicata soprattutto alla commemorazione dei martiri cristiani.

Nel secolo seguente, Papa Gregorio III (731-741), spostò la data della Festa di Ognissanti al 1° novembre. Per un motivo ben preciso: voleva far coincidere la festività cristiana con quelle pagane, per farle passare in secondo piano. La celebrazione di Ognissanti il 1° novembre avrebbe dovuto sostituire la festa romana pagana di Pomona e il capodanno celtico di Samhain, da cui è nato Halloween. Quest’ultimo però è rimasto nel tempo e in Irlanda, Paese cattolico, è una festa molto importante e sentita.

La data del 1° novembre fu scelta anche per celebrare l’anniversario della consacrazione di una cappella a San Pietro alle reliquie “dei santi apostoli e di tutti i santi, martiri e confessori, e di tutti i giusti resi perfetti che riposano in pace in tutto il mondo”.

Nell’anno 835, con il re franco Luigi il Pio, la celebrazione di Ognissanti del 1° novembre diventò una festa di precetto, su richiesta di Papa Gregorio IV.

Infine, nel 1475, con Papa Sisto IV, la Festa di Ognissanti diventò una solennità cristiana e sostituì l’antica festa romana dedicata a San Cesario di Terracina, perché troppo simile alle antiche feste pagane. La festa diventò obbligatoria per tutta la cristianità.

LEGGI ANCHE: PERCHÉ IL 2 NOVEMBRE È LA FESTA DEI MORTI, TRADIZIONI E COSTUMI

1 novembre ognissanti