Il vitalizio si distingue dalla donazione per varie motivazioni. In questo articolo cercheremo di fare luce su questo specifico aspetto.

Vitalizio o donazione sono differenti ecco perchè

Molto spesso, si fa confusione tra il vitalizio e la donazione considerandoli due prestazioni alla pari che non presentano differenze tra loro. In realtà, non sono assolutamente la stessa cosa.

Scopriamo insieme in cosa consistono queste differenze.

Vitalizio o donazione: ecco quali sono le differenze previste dalla legge

Vitalizio o donazione sono differenti ecco perchè

Iniziamo col dire che la donazione rappresenta un contratto dove una parte decide di arricchire l’altra, decidendo di assumersi un’obbligazione verso la stessa.

In poche parole, in questo caso una parte si impoverisce a favore di un’altra. L’arricchimento di quest’ultima può avvenire mediante trasferimento di un diritto o anche assumendosi un obbligo quale può essere, ad esempio, il pagamento di un debito o il versamento di una somma in danaro.

Leggi anche: RINUNCIARE ALL’EREDITA’ NON E’ MICA FACILE: ECCO QUANTO COSTA

Per quanto riguarda il vitalizio, invece, esso rappresenta un contratto attraverso cui un soggetto può assicurarsi un’entrata economica a vita.

Il soggetto beneficiario prende il nome di vitaliziato mentre colui che cede il beneficio viene chiamato vitaliziante. Il beneficio può consistere nella cessione di un bene mobile o immobile al fine di ottenere una somma in danaro fino alla morte del vitaliziato.

In sintesi, possiamo dire che tale rendita intende fornire a quest’ultimo l’erogazione a vita di una somma di denaro affinché sia appagato un bisogno nel tempo, in cambio della cessione di un bene o capitale.

Non solo, il contratto in esame può essere stipulato anche con più persone. Ciò significa che, in caso di morte dei uno dei beneficiari della rendita, la sua parte va a sommarsi a quanto dovuto agli altri beneficiari che risultano ancora in vita.

Leggi anche: CONTO CORRENTE COINTESTATO, ATTENZIONE ALLA SUCCESSIONE: ECCO COME DOVETE MUOVERVI

Ciò detto, è chiaro che questi due tipi di contratto presentano delle differenze piuttosto sostanziali e quindi non bisogna fare l’errore di accomunarli.

Vitalizio o donazione sono differenti ecco perchè