Luce notturna per i bambini: come farne una in casa. I consigli pratici.

luce notturna bambini

Molti bambini hanno l’abitudine di dormire con una lucina notturna. Si tratta di una piccola lampada che serve per farli sentire più sicuri e non persi nel vuoto del buio.

Con la lucina, i bambini si addormentano più tranquilli, hanno dei punti di riferimento, e il loro sonno non è disturbato perché l’intensità della luce è molto bassa. Inoltre, i genitori possono controllarli mentre dormono.

In commercio esistono una infinità di lampade notturne per bambini. Hanno diverse dimensioni e colori, diverse gradazioni di intensità della luce e spesso sono regolabili. Esistono lampade a forma di animaletto o pupazzetto, altre che proiettano sul soffitto un cielo stellato. Possono avere lampadine tradizionali oppure sempre più spesso sono a led, permettendo di risparmiare sull’energia.

Le lucine notturne possono collegarsi alla corrente elettrica di casa oppure essere alimentate a batteria. Le lampade più evolute hanno dei sensori che accendono la lucina con il buio e la spengono con il sole. Mentre quelle con il timer consentono di programmare l’accensione e lo spegnimento.

Insomma, sono sempre più evolute per tutti i tipi di esigenze. Ma chi volesse scegliere il fai da te e realizzare in casa una lampada notturna per bambini? Le proposte non mancano, sono facili e si possono realizzare insieme ai bambini.

LEGGI ANCHE: COME PULIRE I LAMPADARI IN TESSUTO: 5 CONSIGLI UTILI

luce notturna bambini
Lampade notturne fai date

Luce notturna per i bambini: come farne una in casa

Se volete la lampada notturna personalizzata per i vostri bambini potete realizzarla voi stessi, facendovi aiutare da loro, se non sono troppo piccoli, e fare un lavoretto tutti insieme.

Una delle prime idee è quella di usare del cartone per realizzare diverse sagome e tanti formati: lampada parallelepipedo, a cubo, a piramide. Una volta scelto il formato potrete intagliare il cartone realizzando cerchi, stelle, cuoricini, sagome di animaletti. Non vi resta che disegnare su carta il modello, tagliarlo e poi poggiarlo sul cartone che farà da paralume, quindi con il taglierino incidere il cartone lungo i bordi del modello. Avrete così le vostre sagome intagliate.

Create una base, sempre con il cartone. Quindi colorate o dipingete il cartone del paralume. Prendete una base per lampadina dotata di filo e interruttore e inserite una lampadina di bassa potenza, perché non dovrà disturbare il sonno dei bambini, ma fare una luce soffusa. Quindi, coprite la lampadina con il vostro paralume fatto in casa e avrete la lampada notturna per bambini fai da te. Al posto del cartone potete usare altri materiali, come il tessuto, il vimini o il legno. Fate molta attenzione tuttavia che il paralume non tocchi o non sia troppo vicino alla lampadina per evitare che si surriscaldi.

Un altro metodo molto innovativo e divertente, che non richiede l’utilizzo di alcuna lampadina, nemmeno a batteria, è quello di utilizzare la vernice fluorescente o i bastoncini luminosi. Questi infatti si illuminano da soli al buio. Potete utilizzare dei barattoli o altri contenitori di vetro. Dopo averli puliti bene. Con un pennello potete dipingere all’interno del contenitore, creando tanti puntini con la vernice fluorescente colorata, che avrete sciolto in un po’ d’acqua.

La stessa operazione si può ripetere con i bastoncini fluorescenti, tagliandoli con le forbici in modo da far uscire la vernice. Fateli gocciolare all’interno del barattolo, sempre per creare tanti puntini luminosi. Per un effetto ancora più sorprendente usate colori diversi. Al termine dell’operazione chiudete il barattolo o il contenitore con un tappo. Avrete creato la vostra luce notturna per bambini fai da te, senza bisogno di lampadina.

LEGGI ANCHE: I BISOGNI FONDAMENTALI DEI BAMBINI SONO UGUALI PER TUTTI

[caption id="attachment_4127" align="alignnone" width="740"]luce notturna bambini Luce notturna per i bambini: come farne una in casa[/caption]