Green pass e scuola: ecco chi deve averlo e cosa rischia. Tutte le informazioni utili.

Come sappiamo, dal 1° settembre è obbligatorio il Green pass a scuola e all’università. Nelle scuole solo per il personale, all’università anche per gli studenti. Lo ha stabilito un decreto legge approvato lo scorso agosto che in questi giorni è stato convertito in legge, precisando obblighi e sanzioni per i trasgressori. Ecco cosa bisogna sapere.

LEGGI ANCHE: GREEN PASS FALSI, TUTTI I TRUCCHI SVELATI E COSA SI RISCHIA

Green pass e scuola: chi deve averlo e cosa rischia

green pass scuola

L’obbligo di Green pass a scuola e all’università è definitivo, con la conversione in legge del decreto dello scorso agosto, che ha introdotto l’obbligo anche per i mezzi di trasporto pubblico a lunga percorrenza, dal 1° settembre.

A scuola: il certificato verde è richiesto ai docenti, al personale amministrativo, a quello Ata e a tutti coloro che accedono alle scuole per motivi di lavoro (es- personale delle mense), fornitura di beni o servizi, attività di formazione o volontariato e per visita. Anche i genitori che accompagnano o vanno a prendere i figli a scuola (entrando negli edifici) o vanno a parlare con gli insegnanti devono avere il Green pass.

Università: devono avere il Green pass i docenti e tutto il personale, i lavoratori e fornitori esterni e anche gli studenti.

I ragazzi dai 12 anni in su che devono avere il Green pass come gli adulti per andare al ristorante, al cinema, nei musei, nei parchi divertimento, in palestra, in piscina e per partecipare a eventi o manifestazioni, non hanno l’obbligo del Green pass a scuola.

Sanzioni

Chi tra il personale scolastico, universitario e studenti universitari accede agli istituti senza Green pass è soggetto alla sanzione amministrativa da 400 a 1.000 euro, che viene raddoppiata in caso di reiterazione dell’illecito. La sanzione si applica anche a tutti coloro che accedono a scuole o università senza certificazione verde obbligatoria (genitori, visitatori, lavoratori esterni).

I dirigenti scolastici e responsabili degli istituti che non controllano il Green pass del personale, dei lavoratori, degli studenti universitari e dei visitatori esterni sono soggetti alla stessa sanzione amministrativa.

Il personale scolastico e universitario sprovvisto di Green pass è considerato assente ingiustificato e a decorrere dal quinto giorno di assenza il rapporto di lavoro è sospeso e non è dovuto lo stipendio.

Questi obblighi e sanzioni non si applicano ai soggetti esenti dalla vaccinazione in base a certificazione medica.

LEGGI ANCHE: QUANTO COSTA IL GREEN PASS SE NON SI FA IL VACCINO? TUTTI I CALCOLI DA FARE

green pass scuola