Un gruppo di medici dell’Irccs Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna ha utilizzato una tecnica all’avanguardia per curare un tumore molto raro che colpisce 150 persone all’anno, in Italia. Approfondiamo l’argomento.

Quella eseguita dai medici dell’Irccs Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna è una tecnica di ultima generazione utilizzata per curare i pazienti affetti da una patologia molto debilitante.

Di seguito vi forniamo tutte le informazioni necessarie sullo studio in esame e sugli esiti che si sono registrati.

Congelare tumore: ecco come funziona la nuova scoperta

Congelare un tumore e farlo scomparire: ecco cosa è stato scoperto

La patologia in esame è la fibromatosi desmoide, un tipo di tumore molto raro. Anche se si tratta di una forma benigna, i suoi sintomi possono essere molto fastidiosi e comprendere:

  • crescita molto aggressiva nei tessuti;
  • dolori acuti;
  • compressione degli organi interni;
  • difficoltà nei movimenti.

Dato che intervenendo chirurgicamente, il rischio di andare incontro a recidiva è molto elevato, un team di ricercatori del Memorial Sloan Kettering Cancer Center ha rivelato i benefici derivanti dall’utilizzo della crioterapia.

Leggi anche: TUMORE, PERCHE’ VIENE: LE PRINCIPALI CASE SVELATE

Questa consiste nel congelare e poi necrotizzare il tumore in modo tale che la massa e progressiva si riduca fino a scomparire del tutto, in maniera graduale.

Stando ai risultati emersi dall’utilizzo di questa tecnica presso l’Istituto Rizzoli di Bologna, i pazienti sembrano presentare fin da subito sensibili miglioramenti.

In particolare, Costantino Errani, ortopedico specializzato in patologie oncologiche, ha spiegato che grazie ad una sola seduta di crioterapia, un paziente a distanza di un anno ha migliorato sensibilmente la sua vita quotidiana, con la riduzione del dolore e della crescita del tumore all’interno dei tessuti.

Leggi anche: CURA DEL MELANOMA: UNO STUDIO RIVELA LE SORPRENDENTI PROPRIETA’ DELLA CAFFEINA

Si tratta, in altre parole, di un’importante scoperta che ha permesso di mettere in atto una strategia più efficace nel caso della fibrosi desmoide. Ciò non fa altro che confermare l’importanza della ricerca scientifica. Quest’ultima, infatti, negli ultimi anni ha permesso di curare in maniera più efficace un gran numero di patologie.

Congelare un tumore e farlo scomparire: ecco cosa è stato scoperto