Dal 1 Settembre l’obbligo del Greenpass sarà esteso anche a scuola e università: ecco chi sarà escluso. 

Come ben sappiamo, dal 6 Agosto il possesso del greenpass è obbligatorio per tutta una serie di attività ludiche e non: senza questa certificazione, infatti, se ne è esclusi. Ma non solo: a partire dal 1 Settembre l’obbligo è esteso anche a trasporti, scuola e università.

In tutta Italia, dunque, la presentazione di questa certificazione sarà obbligatoria non solo per gli studenti, ma anche per tutta una serie di categorie di lavoratori del settore. Ecco chi, invece è escluso da tale obbligo.

Greenpass: ecco chi è escluso dall’obbligo per scuola e università

Greenpass scuola

Secondo quanto decretato dal Governo, la certificazione verde a partire dal 1 Settembre sarò obbligatoria per tutto il personale scolastico e universitario, nonchè per gli studenti universitari.


LEGGI ANCHE: Multa fino a 1000 euro per il Green Pass, ecco il motivo


La certificazione, inoltre, sarà necessaria anche per gli studenti degli istituti musicali e coreutici, nonchè per tutte le attività di alta formazione legate all’università. Ci sono, tuttavia, delle categorie che sono esentate e che non dovranno necessariamente portare con sè o possedere il greenpass.

Ecco chi sono questi individui e come devono comportarsi secondo la legge.

Le categorie escluse dagli obblighi

Secondo le fonti istituzionali, per il momento sono escluse dall’obbligo per scuola e università tutte quelle categorie che non sono ancora state incluse nella campagna vaccinale. Sarà necessario procurarsi un’adeguata certificazione rilasciata dalle autorità sanitarie in formato cartaceo: avrà validità fino al 30 settembre.


LEGGI ANCHE: Rientro a scuola ecco come verranno controllati i nostri ragazzi


Sono esclusi dagli obblighi, dunque, studenti e studentesse minorenni (ossia frequentanti gli istituiti superiori), ma non solo. Ad essere esentati sono anche i bambini al di sotto dei 12 anni e i soggetti che per ragioni mediche certificate non sono in grado di sottoporsi alla somministrazione del vaccino.

In quest ultimo caso, sarà necessario presentare un certificato cartaceo di esenzione vaccinale.

Infine, sono esentati anche tutti quei cittadini che in via sperimentale si sono sottoposti alla somministrazione del vaccino ReiThera nell’ambito della sperimentazione Covitar.

Greenpass scuola