Se siete stati dichiarati positivi al Covid e siamo ancora senza olfatto e senza il senso del gusto ecco cosa dovete fare.

E’ ormai risaputo che uno dei sintomi/conseguenza del Covid è la perdita di olfatto e del gusto. Un sintomo che persiste anche per molto tempo come forma di Long Covid.

Un team di esperti ha dato qualche semplice, ma utile consiglio per trovare delle soluzioni pratiche per ritrovare il gusto e l’olfatto.

Covid: cosa fare in quando si perde il gusto e l’olfatto

Effetti del Covid

Come prima cosa ricordiamoci che se i sintomi durano per molto tempo è meglio rivolgerci al nostro medico curante che saprà come individuare la causa e darci il rimedio più adatto. Inoltre, non buttiamoci giù; condividiamo le nostre sensazioni anche con uno specialista. Certo magiare la cioccolata, bere il caffè e non sentirne ne il sapore e ne l’odore non è un’esperienza semplice soprattutto se dura per molti giorni.


LEGGI ANCHE: Quanto siete positivi al covid, ora potete saperlo!


Cerchiamo anche, quando mangiamo un alimento, di stimolare nuovamente quei profumi criptati nella nostra memoria, legati a emozioni e ricordi del passato; facendo uso della memoria olfattiva.

Anche se abbiamo perso la sensorialità verso il cibo non dobbiamo mai perdere l’interesse. In questo modo eviteremo una perdita di peso repentina con conseguenze anche gravi a livello nutrizionale. Continuiamo a mangiare quello che mangiavamo prima e se necessario meglio consultare un esperto.


LEGGI ANCHE: Quarantena da Covid di un lavoratore: quanto costa e chi la paga


Impariamo a masticare lentamente per assaporare meglio il sapore ed i profumo delle pietanze perché aumenta la salivazione e la dispersione delle molecole odorose in tutta la cavità orale gusto-olfattiva.

Prestiamo attenzione anche alla presentazione e proviamo a mangiare più volte un alimento che di solito ci piace o che ricordiamo bene il gusto per renderci conto del progressivo ritorno alla normalità.

Effetti del Covid