Vi siete mai chiesti come pulire la lavatrice? Ecco alcuni trucchi per farlo correttamente ed evitare che il vostro bucato abbia cattivi odori.

Avete provato ad utilizzare diversi tipi di detersivi e ammorbidenti ma il vostro bucato non è mai impeccabile? E’ proprio il caso di dirlo: è arrivato il momento di pulire la vostra lavatrice. Se questo indispensabile elettrodomestico non è pulito, infatti, neanche il vostro bucato potrà esserlo.

Con il tempo, infatti, i residui di sporco, di calcare e di sapone possono compromettere l’efficienza di ogni lavatrice rendendola inutilizzabile. Ecco allora come pulire e disinfettare una lavatrice per ripristinarne l’efficienza.

Come pulire una lavatrice: pochi consigli pratici

Come pulire la lavatrice

Quando si acquista una lavatrice nuova, la prima cosa che salta all’olfatto è il profumo inebriante dei capi appena lavati. Un profumo che, tuttavia, può venir meno con il tempo: il problema, in questo caso non è il detersivo ma la lavatrice stessa.

Ogni lavatrice, infatti ha bisogno di manutenzione almeno una volta al mese: ecco qualche consiglio pratico per avere una lavatrice sempre al top!

Come pulire l’oblò della lavatrice

Il primo passo per pulire una lavatrice è pulirne l’oblò. Questa operazione può essere portata a termine con una semplice mistura di acqua e bicarbonato e un vecchio spazzolino da denti. Occorre, infatti, pulire bene le guanizioni dove si nascondono i residui di acqua e di sporco. In questo caso, basterà mezzo bicchiere bicarbonato e pochissima acqua.

Come pulire il filtro

La seconda operazione per ripristinare l’efficienza della vostra lavatrice sarà pulire il filtro e liberarlo da eventuali residui: questo accorgimento, tuttavia, può essere adottato anche solo una volta ogni sei mesi.


LEGGI ANCHE: Come togliere la gomma da masticare sul tessuto


Facendo attenzione alla fuoriuscita di acqua, bisognerà estrarre il filtro e pulirlo sotto l’acqua corrente con l’ausilio di un pò di bicarbonato e di un vecchio spazzolino da denti. Se dovessero essere presenti, inoltre, delle tracce di calcare, il consiglio è quello di tenerlo in ammollo per qualche ore in un bicchiere di acqua e aceto bianco.

Pulire la vaschetta

Le vaschette delle moderne lavatrici possono essere tranquillamente smontate per la periodica pulizia. Nelle vaschette dove si versa il detersivo, infatti, molto spesso si nascondono residui di sapone e di acqua. Basterà, in questo caso, lavarlo sotto abbondante acqua corrente, avendo cura di rimuovere delicatamente lo sporco.

Eliminare i cattivi odori

Una lavatrice poco efficiente (e poco curata) non solo emanerà cattivi odori, ma non lascerà neanche quel piacevole odore di fresco sul vostro bucato. Il consiglio, in questo caso è di tenere sempre aperto lo sportello dell’elettrodomestico al termine di ogni lavaggio. Qualora, invece, l’odore dovesse persistere, basterà completare a vuoto un ciclo di lavaggio con aceto bianco e bicarbonato e poi asciugare il cestello con un panno morbito e asciutto.