Riso venere, ecco tutti i benefici derivanti dal suo colore nero

Il riso venere è un riso nero molto utilizzato per la preparazione di piatti gustosi e particolari. Questa tipologia di riso si distingue dalle altre soprattutto per il colore ma non tutti sanno che presenta anche grandi proprietà benefiche. Scopriamo insieme quali.

Il riso venere si caratterizza soprattutto per il suo colore nero, molto particolare. Si tratta, peraltro, di una varietà tutta italiana e dalle origini abbastanza recenti: basti pensare che è stata inventata soltanto 20 anni fa circa.

Questo tipo di riso, oltre che per il colore, si caratterizza anche per le grandi proprietà benefiche connesse proprio al suo colore.

Riso Venere: i benefici sull’organismo

Riso venere, ecco tutti i benefici derivanti dal suo colore nero

La pigmentazione di colore nero è dovuta alla presenza degli antociani. Questo sono potenti antiossidanti che fanno di questo riso un grandissimo alleato della nostra salute.

Questa tipologia è ottenuta incrociando diverse varietà in maniera totalmente naturale, non a caso, è in grado di donare numerosi benefici.

In primis, questo tipo di riso è in grado di limitare l’assorbimento da parte dell’organismo di colesterolo. Questo si ripercuote su una maggior salute da parte del cuore che determina un minor rischio di andare incontro a infarti o ictus.

Leggi anche: COME ABBASSARE IL COLESTEROLO ALTO E RIDURRE IL RISCHIO DI MALATTIE CARDIOVASCOLARI

Oltre a questo, il colore nero del riso determinato dalla presenta degli antociani è in grado di combattere l’azione dei radicali liberi. Gli antociani infatti sono potentissimi antiossidanti che riescono a proteggere le cellule dall’invecchiamento e da numerose malattie, oltre che a migliore l’attività del sistema immunitario.

Il riso venere è anche una ricchissima fonte di ferro. Di conseguenza, è particolarmente indicato nelle persone che soffrono di anemia poiché aiuta a compensare eventuali carenze.

Leggi anche: CARENZA DI FERRO: LE CAUSE E I SINTOMI PIU’ COMUNI

Essendo privo di glutine, poi, può essere consumato dalle persone affette da celiachia.

Per finire, questa varietà di riso è particolarmente indicata negli stati infiammatori. Diversi studi, infatti, hanno fatto emergere una spiccata efficacia contro le infiammazioni croniche fungendo da vera e propria terapia.

Riso venere, ecco tutti i benefici derivanti dal suo colore nero