Tromba d'aria: come nasce e come comportarsi quando si verifica

La tromba d’aria è un fenomeno molto pericoloso e quando si verifica si devono adottare misure cautelative ben precise per evitare di subire conseguenze molto gravi. Scopriamo cosa fare in caso di tromba d’aria.

Una tromba d’aria presenta una forma a imbuto con la base più stretta e la parte alta che può estendersi anche per un chilometro. La sua altezza varia tra i 100 e i 1000 metri.

Il fenomeno in esame nasce quando si incontrano venti caldi e umidi che danno vita ad una nube che si sviluppa verticalmente, di conseguenza, si verifica in caso di condizioni atmosferiche particolari. All’interno di queste nubi possono esserci anche fulmini.

Cosa fare in caso di tromba d’aria

Tromba d'aria: come nasce e come comportarsi quando si verifica

Nel caso in cui doveste trovarvi nelle vicinanze di una tromba d’aria, è indispensabile attuare una serie di comportamenti che possono aiutarci ad affrontare al meglio la situazione.

La prima cosa da non fare è cercare riparo in mansarde o sottotetti in quanto, in genere, sono proprie quest’ultimi ad essere divelti per primi. Di conseguenza, il consiglio è quello di cercare rifugio ai piani più bassi poiché offrono una maggiore sicurezza.

Tenetevi ben lontani da porte e finestre poiché, anche in questo caso, sono le prime ad essere frantumate a causa dell’elevata violenza del vento.

Sempre il vento può danneggiare i cavi elettrici al suo passaggio per questo bisogna, per precauzione, staccare luce e gas. In questo modo, saranno scongiurati eventuali corti circuiti.

Non tutti sanno, inoltre, che i fulmini generati da questo fenomeno possono propagarsi anche tramite i condotti di metallo, per questo non toccate assolutamente i rubinetti dell’acqua.

Se vi trovate all’esterno, invece, per evitare di attirare i fulmini il primo consiglio è quello di tenervi lontano da:

  • alberi;
  • pali in metallo;
  • distese d’acqua.

E’ da evitare, inoltre, cercare riparo a ridosso di abitazioni poiché in caso di crollo si potrebbe essere colpiti dalle macerie. Mentre, se siete in macchina, abbandonatela immediatamente poiché potrebbe essere facilmente trascinata dalla furia del vento.

L’unica cosa da fare è distendersi a terra in corrispondenza delle zone in cui il terreno presenta avvallamenti e non muoversi fino a quando le condizioni atmosferiche non saranno migliorate.

Tromba d'aria: come nasce e come comportarsi quando si verifica